Apecchio, inaugurazione dell'istituto Scipione Lapi, Baldelli: "Il Governo finanzi la sicurezza delle scuole col Recovery Fund"

Apecchio, inaugurazione dell'istituto Scipione Lapi, Baldelli: "Il Governo finanzi la sicurezza delle scuole col Recovery Fund" 2' di lettura 07/01/2021 - "Le istituzioni devono avere quale obiettivo primario quello di trattare tutti i cittadini alla pari, senza distinzioni tra costa ed entroterra, centro e periferia, piccoli e grandi comuni".

Ha dichiarato l'assessore ai Lavori Pubblici ed Edilizia ospedaliera e scolastica Francesco Baldelli, questa mattina in visita ad Apecchio per la riapertura dell'istituto scolastico Scipione Lapi dopo i lavori per l'adeguamento.

"Ciò sarà possibile solo se verranno garantiti in maniera diffusa i servizi primari nei vari territori, dalle scuole alle strutture sanitarie. Servizi che vanno dislocati in maniera omogenea e devono essere erogati in strutture sicure, moderne, efficienti sia dal punto di vista strutturale che energetico. Per quanto poi riguarda la sanità, questa giunta, in soli 70 giorni dal suo insediamento, ha sospeso gli iter procedurali per la realizzazione degli ospedali unici provinciali che hanno devastato la sanità ospedaliera del territorio, e al contempo ha stanziato 12 milioni di euro aggiuntivi per l'edilizia sanitaria. Fondi questi ultimi finalizzati a porre rimedio agli errori di programmazione compiuti nel passato".

"Per l'edilizia scolastica - ha continuato l'assessore Baldelli accolto ad Apecchio dall'amministrazione comunale e dal consigliere regionale Giacomo Rossi - la Regione ha sollecitato il governo nazionale a porre maggiore attenzione e ha richiesto di prevedere uno stanziamento di 200 milioni di euro, tramite il Recovery Fund. Finanziamento che servirà per garantire scuole sicure ai nostri giovani. Bimbi e ragazzi hanno diritto a ricevere un'educazione adeguata e ciò deve avvenire in edifici scolastici che garantiscano la loro salute, che siano sostenibili dal punto di vista energetico e sicuri dal punto di vista sismico. Questi aspetti stanno particolarmente a cuore all'amministrazione regionale".

"Se il governo centrale fosse lungimirante - ha concluso Baldelli - nelle Marche potremmo sin da subito dare il via a oltre 100 cantieri per l’adeguamento sismico e l'efficientamento energetico delle nostre scuole, cogliendo anche l’occasione per riorganizzarne gli spazi. Miglioramenti e adeguamenti necessari da tempo, oggi ancor più evidenziati dall'emergenza sanitaria che stiamo affrontando e che richiede un numero maggiore di aule e ampi spazi".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2021 alle 15:42 sul giornale del 07 gennaio 2021 - 236 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, apecchio, scuole, francesco baldelli, comunicato stampa, inaugurazione scuola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIoy





logoEV
logoEV