Cancellieri: "Le ambulanze su tutto il territorio regionale verranno dotate di kit per i test rapidi"

3' di lettura 19/01/2021 - Con la Lega in Regione arrivano i fatti. Sono molto orgoglioso di comunicare ai marchigiani l’ulteriore misura precauzionale che, grazie alla collaborazione con Asur, siamo riusciti a mettere in piedi. Dopo l’emanazione dell’ultima circolare ai Direttori delle Centrali Operative dei 118, le ambulanze su tutto il territorio regionale verranno dotate di kit per la somministrazione del test antigenico rapido.

Questo per cercare di risolvere la critica situazione di quegli asintomatici che, a loro insaputa, accedendo al Pronto Soccorso senza test rischiavano di infettare personale e pazienti. Infatti mentre ai soggetti sospetti, con sintomi riconducibili al Covid, veniva fatto il test rapido e successivamente il tampone molecolare appena entrati in Pronto Soccorso, nell’attesa del cui esito sostavano in zone isolate, per i pazienti cosiddetti non definiti, che magari accedevano d’urgenza, non era previsto alcun controllo. D’ora in poi il test rapido, che richiede poco tempo per rivelare il risultato, verrà somministrato dai medici dell’ambulanza al paziente che ne abbia richiesto l’intervento a domicilio. In tal modo, qualora si rivelasse inevitabile il ricovero, l’esito del test indirizzerà il paziente direttamente verso la struttura più adatta al proprio status, se Covid o meno, in grado di prendersene cura senza causare danni all’organico ospedaliero, già carente.

È tramite il contatto diretto con il territorio e con i colleghi, medici e infermieri, che emergono le problematiche ed ascoltare i cittadini per poi provare a risolverle è un atteggiamento che è nel DNA della Lega. Sono gli stessi medici del 118 che mi hanno evidenziato questo tema. Anche in relazione alle recenti notizie di focolai scoppiati all’interno di circoscritti reparti dei nosocomi della nostra regione, dobbiamo ingegnarci e mettere in campo ogni espediente possibile per evitare il contagio di quel personale che abbiamo il dovere morale e professionale di tutelare. Dotare le ambulanze di questa tipologia di test è un altro tassello concreto in grado di farlo. Ringrazio per questo l’Assessore alla Sanità Filippo Saltamartini, che per primo ha accolto la richiesta e fornito il supporto necessario per renderla realtà, e la Dott.ssa Nadia Storti, Direttore Generale Asur, per la disponibilità e la celerità con cui ha disposto la circolare.

Tale misura precauzionale ben si inserisce in quel quadro di sicurezza e prevenzione che, come maggioranza, stiamo promuovendo e realizzando, passo dopo passo. Tengo sempre a ricordare il proseguimento dello screening all’interno dell’Operazione Marche Sicure, che sta arrivando a toccare tutti i comuni (questa settimana anche quello che ho amministrato per dieci anni, Fermignano) e la prosecuzione delle vaccinazioni secondo le categorie indicate dal Piano Vaccinale nazionale con tempistiche da record. Continueremo su questa strada, al fianco degli operatori sanitari che continuo a ringraziare e per i quali mi spenderò in ogni modo anche in futuro, non solo in tempi di pandemia in cui è facile attribuire loro semplicemente il titolo “eroi”.


da Giorgio Cancellieri
Consigliere Regionale - Lega





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2021 alle 17:34 sul giornale del 19 gennaio 2021 - 171 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, lega, consigliere regionale, giorgio cancellieri, ambulanze, lega salvini premier, comunicato stampa, test rapidi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJ0b