Jesi è il set del cortometraggio su Raffaello e Colocci

2' di lettura 08/02/2021 - Riflettori accesi sul pittore urbinate e l’umanista jesino, protagonisti di una mostra che sarà allestita in Pinacoteca.

Il museo Colocci e i vicoli del centro storico sono i set dove da sabato scorso a lunedì (8 febbraio, ndr) sono state realizzate le riprese di un cortometraggio che accende i riflettori sulla mostra dedicata al pittore urbinate Raffaello e l’umanista jesino Angelo Colocci.

Realizzato dalla casa di produzione jesina SubwayLab, il girato vede la partecipazione di Mauro Casciari nelle vesti di un decente universitario, Fabrizio Bartolucci nella parte di Angelo Colocci, Enrico Marconi è Raffaello, Giulia Carnevali nei panni di Erika assistente del professor Casciari, Andrea Caimmi è Minotti il Direttore del museo, Lucia Palozzi è la sua assistente e Francesco Mattioni nella parte del giardiniere di Palazzo Pianetti. Dietro la telecamera hanno lavorato Andrea Antolini, Diego Morresi e Alessandro Tarabelli, Leonardo Martellini e Alessandro Tesei.

Le riprese continueranno il prossimo weekend a Palazzo Pianetti. Una presentazione in grande stile per l’evento che a marzo sarà ospitato proprio nella Pinacoteca civica, cioè l’esposizione su Colocci e Raffaello, che doveva realizzarsi lo scorso anno nell’ambito delle celebrazioni raffaelliane ma che è slittata per via della pandemia.

La mostra, dal titolo “Raffaello e Angelo Colocci. Bellezza e scienza nella costruzione del mito della Roma antica”, sarà curata da Giorgio Mangani, Francesco Di Teodoro, Ingrid Rowland, Vincenzo Farinella e Paolo Clini, e intende far comprendere i rapporti tra Raffaello e l’umanista jesino Angelo Colocci, punto di riferimento a Roma per artisti, antiquari e poeti, attraverso documenti originali e l’utilizzo di tecnologie digitali innovative che creeranno reinterpretazioni multimediali della Stanza della Segnatura e in particolare dell’affresco della Scuola di Atene.








Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2021 alle 13:46 sul giornale del 09 febbraio 2021 - 145 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bM2D





logoEV
logoEV