"L. 194/78 e RU486, una legge ancora da difendere", giovedì nuovo appuntamento online con il PD di Urbino

1' di lettura 23/02/2021 - Giovedì 25 Febbraio 2021 alle ore 21.00 il Partito Democratico di Urbino trasmetterà l’incontro “L. 194/78 e RU486” in diretta sulla pagina Facebook @partitodemocraticodiurbino.

Relatori:
Cristina Conti (Ginecologa Consultorio Familiare Urbino)
Vania Sciumbata (Segreteria provinciale FP CGIL)
Francesca Simoncini (Ginecologa Ospedale di Urbino)

Partecipa Micaela Vitri, consigliera regionale del PD
Moderatore: Sandra Crowther PD Urbino.

Solo un paio di mesi fa, durante un consiglio della Giunta regionale di destra della Regione Marche, si è parlato di rischio di sostituzione etnica da collegarsi all’aborto e alla denatalità, annunciando l’intenzione di avviare “una verifica di compatibilità tra la L.194/78 e le nuove linee guida pubblicate dal Ministero della Salute lo scorso agosto 2020”, con riferimento alla somministrazione della RU486 e al ruolo dei consultori.

L’attacco alla RU486 è chiaramente un attacco a tutto l’impianto della L.194/78.

Dopo tanti anni ci ritroviamo a dover ancora difendere questa legge che rappresenta non soltanto un cambiamento nel modo di intendere il corpo riproduttivo ma soprattutto il riconoscimento della donna come soggetto di diritto.

La RU486 è un atto di emancipazione da un governo esclusivamente “medico/di salute” e il consultorio è il luogo di partecipazione sociale e politica imprescindibile nell’affermazione del diritto.

La recrudescenza degli attacchi alla L.194/78 sono un attentato alla democrazia, ai diritti civili, alla cittadinanza delle donne conquistati in virtù di una cultura laica che ammette le differenze e non fa della coercizione il proprio strumento di affermazione e di potere. Non saremo più clandestine.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2021 alle 20:39 sul giornale del 23 febbraio 2021 - 154 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, politica, partito democratico, Ru 486, partito democratico urbino, comunicato stampa, legge 194/78

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPyR





logoEV