Fano-Urbino, Mazzanti (M5S): "Anche la Vitri chiede di far presto, ma il PD fanese pensa soltanto alla ciclabile"

1' di lettura 02/03/2021 - Poco fa (martedì, ndr), è stata discussa in consiglio regionale un'interrogazione di Micaela Vitri del PD per la "riattivazione della linea ferroviaria Fano-Urbino", proponendone addirittura il prolungamento per creare un anello con Vallefoglia e Pesaro.

Dopo aver ascoltato l'ottima risposta dell'assessore Baldelli, che ha dichiarato di aver chiesto per la riattivazione della Fano-Urbino anche i fondi del Recovery Plan, oltre a quelli già disponibili grazie alla nostra sottosegretaria Rossella Accoto, la consigliera Vitri ha auspicato che si prosegua su questa linea nei "tempi più celeri possibili".

Sogno o son desto? Nel frattempo cosa fa il PD fanese? Costituisce un comitato per rianimare una ciclabile infattibile, a ridosso dei binari, diffondendo a piene mani le solite fake news. Per il resto si può sempre fare l'ovovia (copyright assessora Tonelli).

Come mai a tutti i livelli il PD si batte per la "cura del ferro", firmando la legge sulle ferrovie turistiche che ha salvato la ferrovia del Metauro, mentre a Fano fa l'esatto opposto? A chi conviene la morte di quella tratta?

Facciamoci questa domanda. Così forse capiamo la risposta.

Tommaso Mazzanti
consigliere comunale M5S Fano






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2021 alle 22:53 sul giornale del 02 marzo 2021 - 120 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, ferrovia fano-urbino, MoVimento 5 Stelle Fano, tommaso mazzanti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQK7





logoEV
logoEV