8 marzo, le voci di M'ama non m'ama si alzano, "Perché tutte le donne siano libere, realizzate, rispettate"

3' di lettura 04/03/2021 - Lunedì 8 marzo, la campagna di sensibilizzazione del Comune di Fermignano per l’eliminazione della violenza di genere M’ama non M’ama chiude la sua V edizione e partecipa al Consiglio comunale aperto indetto dal Comune di Fermignano in occasione della Giornata internazionale della donna.

Ma prima torna dove tutto è iniziato: per le strade del paese a ricordare, con il TAM-TAM TOUR, da un altoparlante, che #lottomarzomiriguarda e riguarderà tutti finché le donne non saranno libere, realizzate e rispettate.

Dal 25 novembre 2020, M’ama non M’ama è scesa in strada con le sue voci per vincere i tabù sul corpo delle donne e gli stereotipi di genere e per contrastare la violenza. Ha fatto incontrare online i lettori più giovani e gli scrittori, ha trasmesso in streaming e in televisione momenti emozionanti di danza, ha parlato su Zoom e Facebook di arte, teatro, cinema e libri - tutti disponibili nella #casettarossa, il punto bookcrossing ai giardini Bramante di Fermignano. Ora, con orgoglio e emozione M’ama non M’ama chiude la campagna intervenendo al Consiglio comunale aperto trasmesso in diretta sui canali social del Comune lunedì 8 marzo a partire dalle 21, e lo fa a modo suo: mettendo al centro le vite delle donne, grazie alla collaborazione delle sue diverse anime (de.Sidera, il Vasccello, Indipendance, Luoghi comuni e caramilena.com di Milena Scaramucci); accogliendo un’artista e la sua storia, Nidaa Badwan.

Ragazza libera, Nidaa Badwan è cresciuta a Deir AlBalah, al centro della Striscia di Gaza. Dopo essersi scontrata con regole che le impedivano di esprimersi, di essere se stessa, di essere un’artista, un’artista donna, il 19 novembre 2013 ha deciso di rinchiudersi nella sua stanza. Nidaa Badwan è rimasta da sola in quei dieci metri quadrati per quattordici settimane, scattando autoritratti. Lunedì 8 marzo, ospite del Comune e di M’ama non M’ama, racconta dei suoi “Cento giorni di solitudine”, come dice il titolo della mostra - esposta nelle principali gallerie italiane e internazionali - dedicata alle fotografie che anche se sembra incredibile la ritraggono in luogo di libertà, non in una camera chiusa e isolata. “Sono pronta a morire in questa stanza”, aveva dichiarato Nidaa in un’intervista rilasciata al New York Times. E aveva poi aggiunto: “A meno di non trovare un luogo migliore”. E oggi pare averlo trovato, quel posto migliore, proprio nel Montefeltro.

Gli appuntamenti di lunedì 8 marzo - Giornata internazionale della donna

- Ore 15
per le vie di Fermignano TAM-TAM TOUR #lottomarzomiriguarda perché la Giornata internazionale della donna sia davvero “la festa delle donne”, perché tutte le donne siano finalmente libere, realizzate, rispettate. Il TAM-TAM TOUR #lottomarzomiriguarda sarà ripreso dalle telecamere di TELE2000 e trasmesso sul CANALE16 della Regione Marche.

- Ore 21 sui canali social del Comune di Fermignano Consiglio Comunale aperto dedicato alla Giornata internazionale della donna, in chiusura della V edizione di M’ama non M’ama - Campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere. Ospite, Nidaa Badwan.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2021 alle 15:27 sul giornale del 04 marzo 2021 - 144 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermignano, 8 marzo, m'ama non m'ama, comunicato stampa, festa delle donna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQ28