Liceo Artistico, Uniti per Urbino: "Il finanziamento non risolve i problemi strutturali della scuola"

scuola del libro di urbino 1' di lettura 17/03/2021 - Il Liceo artistico - Scuola del Libro di Urbino, fucina di grandi artisti conosciuti a livello nazionale e internazionale, ha avuto un finanziamento, pari a 380 mila euro, per l’efficientamento energetico e la sicurezza per la sede di Via Bramante.

L’intervento di Via Bramante non risolve i problemi strutturali della prestigiosa scuola. Noi abbiamo sostenuto e sosteniamo che bisogna intervenire sulla sede di Villa Maria realizzando i lotti previsti nella progettazione dell'architetto Giancarlo De Carlo.

Il lavoro sulla scuola venne pubblicato sulle più prestigiose riviste di architettura. Ci auguriamo che gli enti competenti con i propri tecnici oppure incaricando un professionista di chiara fama, rivedano il progetto originario magari adattandolo alle nuove esigenze e si richiedano finanziamenti adeguati. Al Ministero competente ci risulta che ci siano finanziamenti disponibili.

Con il Liceo artistico non solo Urbino - Città dell'Unesco - ma le Marche e l'Italia possono progredire nelle arti offrendo a giovani talenti tante opportunità di lavoro, indispensabili per il dopo - Covid. I giovani, tra l’altro, portano il nome di Urbino nel mondo contribuendo al mito delle nostre scuole che non riguarda solo l’Università ma anche, oltre alla Scuola del Libro, l’Isia e l’Accademia di Belle Arti.

Giorgio Londei Capogruppo
Federico Cangini Consigliere
Luca Londei Consigliere


da Uniti per Urbino
Gruppo Consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2021 alle 19:04 sul giornale del 17 marzo 2021 - 188 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, comune di urbino, finanziamento, Gruppo Consiliare, Liceo artistico, scuola del libro, liceo artistico scuola del libro urbino, uniti per urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bS6Q





logoEV
logoEV