DL Sostegni, Confartigianato AN-PU: "Bene il superamento dei codici Ateco, necessarie più risorse per le imprese"

1' di lettura 20/03/2021 - “Positiva l’inversione di tendenza sui Codici Ateco, si supera finalmente una metodologia non adeguata. Apprezziamo l’attenzione alle piccole imprese con la rimodulazione dell’intensità dei contributi e la rapidità promessa dell’erogazione”. Questo il giudizio espresso da Graziano Sabbatini Presidente di Confartigianato Imprese Ancona-Pesaro e Urbino, sul Dl Sostegni appena presentato dal Governo.

“Siamo però convinti che vada aumentata la quantità di risorse da destinare agli imprenditori, in particolare per i settori più colpiti, dalla moda al legno-arredo fino alla filiera del turismo. Le risorse stanziate nel Dl Sostegni, anche a fronte delle nuove misure restrittive anti Covid - prosegue Sabbatini - non sono sufficienti a indennizzare in maniera adeguata le imprese per le ingenti perdite subite a causa della crisi. Confidiamo che con il prossimo scostamento di bilancio annunciato dal Presidente del Consiglio Draghi si possano soddisfare le aspettative delle imprese”.

Per Confartigianato, positiva anche la proroga della Cassa Covid assieme al blocco dei licenziamenti, “un provvedimento auspicato e da noi chiesto più volte, perché l’occupazione va tutelata”. La cassa Covid verrà prorogata fino alla fine del 2021.

L’attenzione, infine, è anche sui vaccini e sul potenziamento della campagna vaccinale. “Apprezziamo l’impegno del Governo per intensificarla, condizione fondamentale per consentire anche la ripresa dell’economia”, conclude Sabbatini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2021 alle 20:26 sul giornale del 20 marzo 2021 - 112 letture

In questo articolo si parla di confartigianato, economia, urbino, ancona, pesaro, confartigianato ancona e pesaro - urbino, comunicato stampa, dl sostegni, codici ateco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bTEz