Immobiliare, nel primo trimestre 2021 prezzi di vendita in aumento, Pesaro +5.9%, Urbino +1.8%. In calo gli affitti

1' di lettura 17/04/2021 - I primi tre mesi dell’anno hanno visto un mercato immobiliare a due velocità con i costi delle abitazioni in vendita in aumento e quelli di affitto in diminuzione. Queste sono le principali evidenze dell’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it.

Da dicembre 2020 a marzo 2021, i prezzi richiesti da chi vende casa in regione sono aumentati dell’1,2% attestandosi su una media di 1.718 euro/mq mentre quelli delle case in affitto, a fronte di un calo del 2,6% nel trimestre, sono scesi a 7,50 euro/mq.

Spostando la lente sui capoluoghi di provincia, per quanto riguarda il comparto delle compravendite la tendenza al rialzo coinvolge tutte le città. Ad emergere è la città di Pesaro, che non solo si conferma città più cara in cui acquistare casa (2.280 euro/mq) ma è anche quella in cui l’aumento trimestrale è stato più significativo (+5,9%).

Sul fronte degli affitti, invece, nella regione il trend è al ribasso ed è confermato da città come Pesaro, dove si perdono più di 10 punti percentuali, o la provincia di Macerata dove si registra una diminuzione del 4,7%, ma numerose sono anche le eccezioni. Tra queste si segnala la città di Ascoli Piceno che in tre mesi guadagna 6,5 punti percentuali e quella di Fermo che, sebbene sia la città in cui è più economico affittare casa, ha guadagnato 5 punti percentuali. Performa bene anche la sua provincia con +3%.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2021 alle 09:12 sul giornale del 17 aprile 2021 - 210 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, pesaro, immobili, mercato immobiliare, affitto, Gruppo Immobiliare.it, Immobiliare.it, vendita immobili, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXYP