Serra di marijuana in casa e furto di energia elettrica, arrestato un quarantaseienne

carabinieri 1' di lettura 18/04/2021 - Arrestato dai carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Urbino un quarantaseienne di Urbania, già noto alle forze dell’ordine, con l'accusa di coltivazione di stupefacente ai fini di spaccio.

I militari dell'Arma hanno rinvenuto presso l'abitazione dell'uomo quindici piante di marijuana sistemate all'interno di una serra domestica, alcune delle quali raggiungevano circa un metro e mezzo di altezza.

Rinvenuti e sequestrati anche 20 grammi di marijuana già lavorata e pronta per lo spaccio, sequestrate inoltre anche le attrezzature per l’illuminazione e la ventilazione delle piante.

Inoltre un'ulteriore particolare ha catturato l'attenzione dei carabinieri, ovvero dei morsetti attaccati al contatore dell'energia elettrica, che permettevano di alimentare abusivamente l'abitazione; il regolare contratto di fornitura risultava infatti interrotto da circa due anni.

Per il quaranteseienne è stato disposto l'obbligo di firma presso la polizia giudiziaria, in attesa del processo.

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".






Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2021 alle 18:02 sul giornale del 18 aprile 2021 - 385 letture

In questo articolo si parla di cronaca, urbania, arresto, marijuana, spaccio, articolo, antonio mancino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYad





logoEV
logoEV