Il linguaggio criminale a Uniurb Spritz, se ne parlerà giovedì con Eleonora Pinzuti

eleonora pinzuti 2' di lettura 20/04/2021 - È possibile rintracciare il crimine dal linguaggio che usa l’omicida? Quali ‘tracce’ lasciano le parole? Un linguaggio relazionalmente sano può prevenire la violenza?

Fra comunicazione e indizi, Eleonora Pinzuti - saggista e poeta, esperta di linguaggi e violenze di genere - sarà ospite di Uniurb Spritz (https://eventi.uniurb.it/spritz/) alle 19 di giovedì 22 aprile per affrontare, assieme ad Alessandra Calanchi, docente di Letteratura e Cultura Angloamericana dell’Università di Urbino, con gli strumenti della linguistica, della cultura multimediali e della critica stilistica uno scenario nuovo e inesplorato sulle narrazioni violente e sulle “impronte linguistiche”.

Il linguaggio è la casa dell’essere, afferma Martin Heidegger. E se ogni contatto lascia una traccia, anche l’espressione linguistica regala un tratto del mondo emotivo ed interiore di chi la proferisce” afferma Pinzuti. “Fu Freud, per primo, ad intuire come il “lapsus fosse foriero del mondo interiore, denunciasse colpe e intenti; e furono Benveniste, De Saussurre, Wittgenstein e i linguisti europei ad approfondire il radicale legame fra “pensiero” ed “espressione”. Del resto ciò che non è “sorvegliato” lascia nel linguaggio una impronta, spesso rivelatrice”.

L’intervento, partendo da fatti di cronaca criminali noti (dall’omicidio Vannini al recente caso di Lucia Caiazza, dal caso Ceste ai femminicidi durante la pandemia), analizzerà come il linguaggio sia la spia del contesto criminoso, con l’intento di formalizzare un nuovo modello di lettura del crimine. Partendo dall’intervento romano del 2017, infatti, la studiosa ha approntato nuovi strumenti in grado di “rivelare”, da spie linguistiche, ipotesi ed interrogazioni, per supportare indagini e tecniche tradizionali e scientificamente approntate.

Poiché non si può non dire, scopriremo il perché.

Il collegamento per seguire lo Spritz è alla pagina https://eventi.uniurb.it/spritz/2021/04/17/22-aprile-ore-19-alessandra-calanchi-e-eleonora-pinzuti-il-linguaggio-e-la-violenza-le-tracce-delle-parole-nel-femminicidio/

https://eventi.uniurb.it/spritz/






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2021 alle 19:36 sul giornale del 20 aprile 2021 - 135 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, uniurb, uniurb spritz, comunicato stampa, eleonora pinzuti, linguaggio criminale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYAE