Urbino Capoluogo: "Bene la legge regionale per la valorizzazione dei borghi storici"

associazione urbino capoluogo 1' di lettura 20/04/2021 - Urbino Capoluogo nata anche per valorizzare i piccoli borghi presenti diffusamente - dichiarano Giorgio Londei e Ferruccio Giovanetti, Presidente e Vice Presidente Vicario dell'associazione - prende atto positivamente della interessante proposta della Regione sui piccoli comuni con centri storici.

Ci auguriamo che la proposta possa vedere concluso il suo iter istituzionale in quanto gli obiettivi che si propone e cioè informatica - digitalizzazione, beni e attività culturali, politiche del lavoro: agricoltura, commercio e artigianato.

Intendiamo ricordare alla Regione che nel Montefeltro è ancora in vigore la legge speciale "Urbino e Antico Ducato", voluta dal Parlamento Italiano, che è intervenuta anche sui piccoli nuclei storici sui Beni Culturali.

Perchè non proporre al Ministero Competente che chieda al Parlamento il suo rifinanziamento di una legge che allora stanziò 50 miliardi a fondo perduto?

Tale richiesta di finanziamento va in direzione della proposta attuale della Regione.

"Questi interventi - sottolineano Londei e Giovanetti - andrebbero anche a fermare il calo demografico di aree come il Montefeltro, come il resto delle aree montane delle Marche, che stanno incidendo negativamente non solo per perdita abitanti ma anche su attività economiche che chiudono in continuazione in particolare il commercio".

"La rinascita dei nostri Borghi - concludono Londei e Giovanetti - passa anche attraverso questo tipo di interventi che Urbino Capoluogo continuerà a monitorare e seguire".

Al comunicato si sono associati i Consiglieri comunali Federico Cangini e Luca Londei.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2021 alle 21:44 sul giornale del 20 aprile 2021 - 117 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, borghi storici, associazione urbino capoluogo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYBf