Uniti per Urbino: "Esclusi dalla cerimonia del 25 aprile"

uniti per urbino gruppo consiliare 1' di lettura 27/04/2021 - Per il 25 Aprile i cittadini di Urbino - oltre a chiederci di presentare un'interrogazione per le lapidi illeggibili - ci hanno espresso la loro solidarietà essendo venuti a sapere che non eravamo stati invitati in Piazza della Repubblica alla iniziativa del pomeriggio.

Gli organizzatori hanno così discriminato una formazione che ha raccolto, alle ultime elezioni, quasi l'11% di consensi, collocandosi al terzo posto come forza elettorale ed eleggendo 2 Consiglieri comunali, a cui si è aggiunto un terzo che è passato dalla maggioranza a noi in quanto condivide profondamente il nostro operato.

Naturalmente noi, non siamo preoccupati di un simile atteggiamento discriminatorio, in quanto noi ci rapportiamo - quotidianamente - con i problemi dei cittadini ed è a loro e a loro soltanto che rispondiamo e risponderemo alle prossime scadenze.

Ci dispiace solo che al mancato invito, ci risulta, non siano estranei i gruppi consigliari che erano presenti.

Noi, per il futuro, pensiamo che la Città sulle grandi scelte e sulle rievocazioni importanti, abbia bisogno di concordia e non di divisioni.

Questo è il nostro pensiero ed anche per questo abbiamo sostenuto e sosteniamo il Governo Draghi senza se e senza ma, forse per il futuro anche in Urbino può essere utile riflettere di fronte ad un dato che deve preoccupare tutti: invertire una tendenza che, attualmente, ci vede sotto la soglia dei 14.000 abitanti ed esattamente a 13.831.

Giorgio Londei Capogruppo
Federico Cangini Consigliere
Luca Londei Consigliere


   

da Uniti per Urbino
Gruppo Consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-04-2021 alle 17:37 sul giornale del 27 aprile 2021 - 269 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, 25 aprile, comune di urbino, Gruppo Consiliare, uniti per urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/bZIE





logoEV
logoEV