Coldiretti Pesaro-Urbino, giovani agricoltori in cattedra, le loro esperienze da esempio per gli studenti

Coldiretti Pesaro Urbino, staffetta tra i giovani, Arianna Bottin è la nuova delegata provinciale 1' di lettura 05/05/2021 - I giovani tutor agricoli salgono in cattedra per dare esempio agli studenti. Così Arianna Bottin, delegata provinciale per Pesaro Urbino di Coldiretti Giovani Impresa nei giorni scorsi all’IIS Cecchi per illustrare ai più giovani la sua esperienza.

Alunni quasi coetanei visto che Arianna ha appena 22 anni ed è partita da zero. A San Lorenzo in Campo agli inizi della sua attività non aveva terreni, li ha presi in affitto e oggi ha quasi concluso il percorso di conversione all’agricoltura biologica: tutela del territorio, del suo ambiente e cibo salutare. Una storia avvincente di agricoltura moderna e giovane. L’incontro al Cecchi rientra nell’ambito del ciclo di incontri con imprenditori dedicati agli studenti degli istituti agrari di tutta Italia organizzati da Kyoto Club, un’organizzazione non profit che promuove iniziative di sensibilizzazione, informazione e formazione nei campi dell’efficienza energetica, dell’utilizzo delle rinnovabili, della riduzione e corretta gestione dei rifiuti, dell’agricoltura e della mobilità sostenibili, in favore della bioeconomia, l’economia verde e circolare.

"Arianna, puntando sul biologico, ha dato il suo contributo al raggiungimento della provincia pesarese di traguardi invidiabili dal punto di vista dell’economia sostenibile: la provincia più biologica della regione (circa 30mila ettari) e un migliaio di operatori attivi sul fronte della produzione green certificata" commentano Tommaso Di Sante e Claudio Calevi, presidente e direttore di Coldiretti PU.






Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2021 alle 12:40 sul giornale del 05 maggio 2021 - 129 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti pesaro urbino, arianna bottin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1Q7