La Provincia rinvia il pagamento, slitta al 30 settembre il nuovo Canone Unico Patrimoniale

Provincia di Pesaro e Urbino 1' di lettura 07/06/2021 - Slitta dal 30 giugno al 30 settembre la scadenza per il versamento del nuovo “Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria” (detto anche Canone Unico Patrimoniale) che ha sostituito, come previsto dalla legge, tre precedenti Canoni: il “Canone di occupazione spazi ed aree pubbliche” (Cosap), il “Canone per l’installazione di mezzi pubblicitari” (Cimp) ed il “Canone non ricognitorio” (che era inserito nel Codice della Strada).

La nuova scadenza è stata disposta con decreto dal presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Giuseppe Paolini, che ha anche evidenziato come siano comunque considerati regolati tutti i pagamenti già effettuati o che verranno fatti entro il 30 giugno. Il Canone, se di importo uguale o superiore a 300 euro, potrà essere pagato in 3 rate di uguale importo, senza interessi, con scadenza a settembre, ottobre e novembre. Va invece pagato in un’unica soluzione quello legato al primo rilascio dell’autorizzazione o concessione o nulla osta.

La proroga si è resa necessaria per completare, da parte del partner tecnologico, l’implementazione e aggiornamento dei software e delle modalità di pagamento legati al nuovo Canone, che è stato introdotto su tutto il territorio nazionale in tempi molto stretti.

In tempo utile per la nuova scadenza gli utenti riceveranno gli avvisi di pagamento, aggiornati al nuovo sistema “PagoPA”.

Ulteriori info ai numeri: 0721-3592335 - 3592333 - 3592366






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2021 alle 10:21 sul giornale del 07 giugno 2021 - 137 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, provincia di pesaro e urbino, pesaro e urbino, pagamenti, cosap, comunicato stampa, canone unico patrimoniale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b59k





logoEV