Fusione Aspes-Urbino Servizi? Urbino e il Montefeltro: "Nessuna fretta, fondamentale un vantaggio economico per gli utenti"

urbino e il montefeltro logo 1' di lettura 26/07/2021 - Nel corso della riunione congiunta delle commissioni Bilancio e Affari Istituzionali sull'ipotesi di fusione fra Urbino Servizi e Aspes, Giorgio Londei - Capogruppo di "Urbino e il Montefeltro” - anche a nome del collega Federico Cangini, ha ascoltato le proposte mantenendo una posizione né pregiudizialmente contro né pregiudizialmente a favore della ipotesi di fusione.

Londei ha rilevato che ormai da tempo il Comune di Urbino ha instaurato con il Comune di Pesaro una interlocuzione che riguarda la cultura, la viabilità e il reciproco riconoscimento di Capoluogo di Provincia.

In tale quadro Londei vede anche il nuovo rapporto fra le due società di servizi.

Nessuna fretta per l’operazione in quanto vanno discusse in profondità - prima della decisione finale - la situazione reale delle due società di servizi che in prospettiva, oltre a guardare alla costa, secondo noi - e da ciò dipenderà anche il nostro voto finale - deve guardare al territorio e alle istituzioni del Montefeltro.

Comunque - conclude Giorgio Londei - per noi uno dei punti fondamentali e, probabilmente decisivo, sono le tariffe per i cittadini che devono essere competitive e, quindi, l'operazione deve portare vantaggi economici agli utenti.

Ritorneremo sulla operazione, informando sempre l'opinione pubblica.

Giorgio Londei Capogruppo
Federico Cangini Consigliere


da Urbino e il Montefeltro
Gruppo Consiliare





Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2021 alle 22:38 sul giornale del 26 luglio 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, Gruppo Consiliare, aspes, aspes pesaro, articolo, urbino servizi, Urbino e il Montefeltro, consiglio comunale urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccdo





logoEV
logoEV