Prevenzione delle truffe, contrasto alle ludopatie, domani nuovo incontro organizzato da CGIL e CISL

Truffa anziani 3' di lettura 27/07/2021 - Dopo il primo incontro del mese di giugno prosegue domani il ciclo di appuntamenti con i cittadini dei comuni dell’entroterra promosso da CISL e CGIL URBINO E Montefeltro e le Federazioni dei Pensionati FNP CISL e SPI CGIL, in collaborazione con il Commissariato della Polizia di Stato di Urbino, su come proteggersi dai tanti tentativi di truffa diretti e on line e dalla crescita sempre più preoccupante della diffusione del gioco d’azzardo e le complicazioni che la pandemia e le restrizioni sociali hanno comportato in tema di sicurezza nei territori e sul disagio giovanile più in particolare.

Il secondo incontro, si svolgerà domani sera 28 luglio 2021 alle ore 21 in P.zza Vannucci a Macerata Feltria, alla presenza del Sindaco Luciano ARCANGELI, dei Dirigenti del Commissariato di PS e delle Organizzazioni Sindacali.

Il Comune di Macerata Feltria, purtroppo non è immune dalla diffusione della pratica del gioco di azzardo, basti pensare che su una popolazione di appena 1955 abitanti (Dati Istat al 2019), sono stati giocati nel solo anno 2019 circa €. 832,30 pro-capite.

Nel precedente incontro, circa un centinaio di cittadini ascoltarono con attenzione ed interesse il Primo Dirigente Dott. SCARPELLI Lido sul tema delle ludopatie e la crescita esponenziale dei soldi che si spendono per il gioco di azzardo. A livello nazionale, si è passati dai 44 miliardi del 2008 ai 110,5 miliardi del 2019. A livello provinciale la spesa gira sui 408.590.418,71 milioni di euro che, nonostante la chiusura delle sale slot e pubblici esercizi a seguito delle restrizioni della pandemia, ha visto nel 2020, l’aumento di soldi giocati di circa 1,500 milioni di euro rispetto al 2019.

Segno questo, che il fenomeno è in crescita esponenziale per effetto di una disoccupazione crescente nel territorio e dell’aumento dei disagi sociali che penalizzano in particolare le famiglie a più basso reddito, le persone sole come gli anziani, ma fatto più preoccupante l’uso del gioco on line da parte di giovani con fascia di età sempre più bassa.

Il Dott. PINESCHI Simone, Vice Questore, pose l’accento su come le Forze dell’Ordine svolgono un servizio essenziale di presidio del territorio a beneficio e sicurezza dei cittadini, nonostante l’esiguità di personale disponibile che non sempre aiuta a svolgere i compiti istituzionali assegnati a tutte le Forze dell’Ordine dalla legislazione.

Il Vice Commissario PS di Urbino, Flavio SALVI, affrontò invece, il fenomeno dei tentativi di truffa che si registrano sempre più frequentemente nei nostri territori da parte di soggetti che si presentano direttamente o tramite contatti telefonici o via web, con aspetti di familiarità tali che riescono a carpire la fiducia del malcapitato e approfittare del momentaneo disorientamento. Per queste ragioni, è importante diffidare di chi non si conosce bene e avvisare in ogni caso le Forze di Polizia, Carabinieri, GDF, ecc. in modo da contrastare efficacemente queste odiose pratiche che sfruttano le persone deboli o anziane.

Irmo FOGLIETTA e PICCINNO Leonardo, riconfermano l’impegno di CGIL e CISL e le Federazioni dei Pensionati, a proseguire con questi incontri, l’opera di sensibilizzazione e informazione dei cittadini sui pericoli e sui costi sociali che questi fenomeni comportano a carico dei cittadini, anziani, famiglie in disagio sociale, i giovani, ma anche delle Istituzioni Locali se tutti insieme non si pongono azioni di contrasto e tutela per arginare fenomeni che all’apparenza sembrano poco rilevanti ma che nella realtà si trasformano in un vero dramma collettivo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2021 alle 22:15 sul giornale del 27 luglio 2021 - 102 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, truffa, anziani, cisl, macerata feltria, sindacato, Truffe agli anziani, ast cisl urbino, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccnU





logoEV