36^ Fiera regionale del Tartufo Nero Estivo, appuntamento domenica al parco La Golena del Furlo

tartufo nero acqualagna 3' di lettura 30/07/2021 - Una lunga maratona di eventi in una giornata dal profumo intenso di tartufo. Domenica 1 agosto al Parco la Golena del Furlo, si tiene la 36^ Fiera regionale del Tartufo Nero Estivo promossa dal Comune di Acqualagna e dalla Proloco Passo del Furlo.

L'appuntamento estivo si inserisce nel calendario di iniziative che la Capitale del Tartufo celebra per valorizzare un prodotto principe della tavola, forte di un'identità territoriale e capace di richiamare appassionati e visitatori.

Alle ore 10 si apre la Fiera con i mercatini di prodotti tipici e gli stand del tartufo fresco: si gustano i piatti prelibati di una cucina tipica a base di Tartufo Nero Estivo. Ben noto fra i conoscitori di tartufi con l'appellativo volgare di "Scorzone", il Tuber aestivum si distingue per essere saporito e dolciastro, ottimo in cucina e con un prezzo molto accessibile, che si potrà gustare con un menu promozionale proposto dai ristoratori del territorio.

Per l'intera giornata sono previste visite guidate alla Gola del Furlo per conoscere e riscoprire, attraverso un tour emozionante, la prodigiosa ricchezza naturalistica e faunistica. La passeggiata condurrà i partecipanti anche all'interno delle tartufaie per scoprire i segreti di una buona raccolta, provare l'appassionante ricerca del tubero in un territorio dove i cavatori di tartufo, per generazioni, si sono tramandati luoghi, accorgimenti, metodi di ricerca, segreti, come il fantastico mondo della ruscella o su come addestrare il cane. A loro disposizione ci saranno splendidi esemplari che in pochi secondi riescono a scovare e raccogliere il prezioso tartufo.

Fano Jazz By The Sea con Funk Off
Il Parco la Golena del Furlo, in occasione della 36 esima Fiera, sarà location del concerto del Festival Fano Jazz by the Sea - Terre Sonore con i Funk Off. Dopo più di 20 anni di attività, la più importante e spettacolare delle marchin’ band italiane continua, infatti, ad essere una travolgente macchina ritmica, capace di mescolare lo spirito delle brass band di New Orleans con il funk. E si può dire che i Funk Off non solo sono stati la prima formazione del genere in Italia, ma che hanno letteralmente dato un senso nuovo alla definizione di Marchin’ Band. Hanno infatti legato a quest’accezione un tipo di musica che unisce il groove della black music ad arrangiamenti di tipo jazzistico, ad uno stile e ad una melodia italiana, a movimenti e coreografie di grande impatto visivo ed emotivo. Sulla scia dei Funk Off decine e decine di gruppi simili sono nati in Italia, ma l'energia, la grinta, l'affiatamento e l'originalità della compagine toscana, scritta e arrangiata da Dario Cecchini, fondatore e leader del gruppo, sono davvero uniche. I Funk Off hanno innumerevoli collaborazioni dentro e oltre il panorama jazz. Per citarne alcune di queste ultime: Mika, Massimo Ranieri, Karima, Simone Cristicchi, persino un padre della canzone d'autore italiana come Gino Paoli, con il quale hanno registrato un album di imminente pubblicazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2021 alle 20:06 sul giornale del 30 luglio 2021 - 180 letture

In questo articolo si parla di attualità, tartufo, acqualagna, furlo, Fano Jazz by the sea, comune di Acqualagna, gola del furlo, parco la golena, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccRP





logoEV