Il degrado dei busti di Bramante e Giovanni Santi, Urbino e il Montefeltro: "Situazione non più tollerabile"

1' di lettura 05/08/2021 - Interrogazione a risposta scritta dei consiglieri del gruppo Urbino e il Montefeltro volta a denunciare la situazione di degrado in cui versano i busti di Giovanni Santi e Donato Bramante situati nei pressi del monumento dedicato a Raffaello Sanzio.

Questo il testo integrale dell'interrogazione:

Noi sottoscritti Consiglieri comunali
avendo ricevuto numerose segnalazioni in merito alle condizioni degradate dei busti di Bramante e Giovanni Santi collocati nel piazzale del monumento al Divino Raffaello (alleghiamo anche documentazione fotografica) non crediamo che tale situazione sia più tollerabile, soprattutto, nel periodo in cui siamo ancora a festeggiare l'anno di Raffaello, figlio di Giovanni Santi e alla vigilia dell'anno di Federico da Montefeltro la cui tomba, San Bernardino - Mausoleo dei Duchi - ha visto l'opera anche di Bramante.

Rammentiamo anche che i due busti, se rammentiamo bene, sono opera dei grandi maestri della prestigiosa Scuola del Libro di Urbino.

Considerato che il monumento a Raffaello e tutto il piazzale degli uomini illustri è meta costante non solo dei cittadini ma anche di numerosi turisti e studenti, chiediamo di sapere se l'Amministrazione è intenzionata a restaurare i due busti degli illustrissimi personaggi e i tempi che, noi, speriamo rapidi.

Giorgio Londei Capogruppo
Federico Cangini Consigliere


da Urbino e il Montefeltro
Gruppo Consiliare







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2021 alle 17:53 sul giornale del 05 agosto 2021 - 197 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, Gruppo Consiliare, giovanni santi, interrogazione consiliare, Urbino e il Montefeltro, donato bramante, consiglio comunale urbino, interrogazione a risposta scritta, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cdF3





logoEV