Inaugurata a Sestri Levante la mostra su Carlo Bo

Carlo Bo 2' di lettura 10/09/2021 - Si è aperta questa mattina a Sestri Levante, nella Residenza Municipale, alla presenza del Rettore di Uniurb Giorgio Calcagnini, la duplice mostra: "La memoria vive a Sestri Levante", e "Carlo Bo, Il Palazzo ducale. Parole e immagini nelle stanze"

quest’ultima trasferita dalla città ducale alla Riviera grazie alla sensibilità e all’accoglienza di Valentina Ghio, Sindaco di Sestri, che sin dal primo momento ha aderito generosamente al progetto di Ateneo Urbinate per sempre, col quale appunto, sotto l’egida del Prorettarato ai partenariati internazionali, guidato dalla Professoressa Antonella Negri, l’Università di Urbino ha inteso, con un intenso programma annuale ideato e curato da Tiziana Mattioli, celebrare il ventennale della morte di Carlo Bo con appuntamenti di alto profilo e di largo ascolto. Tra questi appunto, nel segno di un legame che non si è mai spento tra la città di origine di Bo e la sua città d’elezione, l’occasione espositiva - che Sestri ha arricchito con una propria sezione di memoria storica e familiare cui gli eredi Bo hanno contribuito con larga disponibilità - si offre apertamente ad essere interpretata come occasione politica di incontro, di progettualità e di ricerca, tra due realtà che sono state fondamentali nella vita, e per quella utopia reale che Carlo Bo ha saputo immaginare e realizzare nelle Marche facendo sicuramente centro anche su quanto, della sua terra, si portava nell’anima e nel carattere. La sezione urbinate della mostra, cui hanno contribuito in maniera decisiva, per l’interpretazione Massimo Raffaeli, e per la serie fotografica Paolo Semprucci, dialogherà con l’allestimento ligure curato da Maria Dentone, conservatrice dei musei della città levantina.

Della mostra urbinate, fortemente voluta e sostenuta dal Rettore, è a stampa il Catalogo: Carlo Bo, Il Palazzo Ducale. Parole e immagini nelle stanze, a c. di T. Mattioli, Rimini, Raffaelli Editore 2021, mentre il progetto internazionale, che comprende la Soprintendenza di Palazzo Ducale, l’Amministrazione di Sestri Levante, le università di Buffalo, Cleveland, Gambier, San Antonio, Venezia, nonché lo Studio Giancarlo De Carlo Associati, A.M.A.T. Marche, Centro Teatrale Universitario “Cesare Questa”, Associazione Celesterosa, Associazione Culturale Fedora, e i contributi individuali di L. Ferrati, M. Raffaeli, A. Trezza, può essere seguito, nel suo work in progress, a cura di Donatello Trisolino ed Emanuela Braico, sul seguente link: eventi.uniurb.it/urbinate-per-sempre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2021 alle 17:14 sul giornale del 10 settembre 2021 - 187 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, mostra, università di urbino, carlo bo, comunicato stampa, urbinate per sempre, sestri levante

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ciDj





logoEV
logoEV