Divine Marche, a Cagli il prossimo appuntamento per conoscere l'enogastronomia del territorio

5' di lettura 14/09/2021 - Dopo la grande partecipazione di pubblico nelle prime quattro tappe a Piobbico, Apecchio, Urbania e Fano il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì 15 settembre a La Terrazza sul Burano a Cagli.

Un appuntamento con il buon mangiare e bere” per riscoprire e assaporare con una diversa consapevolezza alcune specialità regionali.

Una cena con abbinamento di vini prodotti nella Regione Marche. Prodotti agroalimentari a marchio QM (qualità garantita delle Marche) e biologici dellazienda Prometeo valorizzati grazie alle ricette di chef del territorio abbinati a vini locali. Per la serata di mercoledì verranno degustati vini delle cantine Morelli, La Montata e Fattoria Villa Ligi.

Il menù di ogni serata è diverso e per questo appuntamento La Terrazza del Burano ci propone sformatino di farro e verdure con salsa di ricotta al profumo di finocchio selvatico, caserecce di farro con salsiccia, rucola e pomodorini, scaloppina di maiale con pere e gorgonzola, tortino di farro e carote con crema al marsala e granella di nocciole.

Per scoprire i dettagli è possibile consultare il sito divinemarche.it. Prenotazioni attive al numero 366 5849069. €30 a persona.

Il menù nel dettaglio

• Sformatino di farro e verdure con salsa di ricotta al profumo di finocchio selvatico
• Caserecce di farro con salsiccia, rucola e pomodorini
• Scaloppina di maiale con pere e gorgonzola
• Tortino di farro e carote con crema al marsala e granella di nocciole
• Acqua, caffè

Il progetto, reso possibile da Regione Marche, dal Servizio Politiche Agroalimentari e dall’Assessore Mirco Carloni, intende valorizzare prodotti agroalimentari e i vini prodotti all’interno di aree protette ad alto valore ambientale che hanno sposato il principio di una agricoltura sostenibile e di salvaguardia del territorio regionale.

«Durante la serata di mercoledì il Sommelier professionista Raffaele Papi racconterà i vini in degustazione ed il loro abbinamento con i piatti proposti per scoprire sapori e gusti delle produzioni biologiche della nostra Regione sotto un altro punto di vista - spiega la Cooperativa La Macina, ente capofila del progetto - Altro protagonista della rassegna sarà il farro che verrà raccontato attraverso un rappresentante dall'azienda agricola Prometeo di Canavaccio di Urbino.

Un modo concreto per avvicinare e sensibilizzare ai prodotti del territorio, proprio per questo il costo di partecipazione alle serate è di 30 euro».

Un'azione pensata e dedicata a tutti coloro che vogliano vivere un’esperienza culturale ed ambientale anche nei parchi regionali, associando le tipicità eno-gastronomiche e la qualità del paesaggio inteso come eco-socio-sistema. Il binomio è reso possibile grazie alla rete di Centri di Educazione Ambientale che la Cooperativa La Macina (capofila del progetto) gestisce.

«Abbiamo fortemente creduto in questo progetto di valorizzazione del territorio - sottolineano i partner di Divine Marche del mondo dell’accoglienza Fabio Manno dell’Atelier del Viaggiatore e Alice Cerpolini di Marche Road - È ad oggi fondamentale fare rete tra realtà e servizi, oltre che tra cantine e ristoratori. Non si può più guardare solamente alla propria realtà ma si devono creare unioni e sinergie per fare in modo che un territorio possa offrire i diversi servizi che interessano al turista e che sono ormai essenziali per rispondere alle aspettative. L’esperienza di viaggio è ormai a 360° e il turista conosce già prima dell’arrivo il territorio che andrà a visitare. Se non a sorprenderlo, si deve riuscire almeno a soddisfare le aspettative con cui arriva nella nostra regione. Un servizio di qualità, preciso e puntuale, che regali esperienze unito ad una rete di relazioni concrete che ampliano le possibili attività può portare ad una conoscenza del nostro bellissimo territorio che può far innamorare delle Marche. Del vero turismo esperienziale che, passando per la tavola, diventa davvero un’esperienza unica».

Il prossimo appuntamento è il 25 settembre a San Costanzo al Ristorante La Cerasa.

Il calendario completo
18 agosto 2021 - Piobbico - Ristorante Monte Nerone
25 agosto 2021 - Apecchio - Ristorante Civico 14+5
31 agosto 2021 - Urbania - Ristorante Casa Tintoria
8 settembre 2021 - Fano - Ristorante Borgo del Faro
15 settembre 2021 - Cagli - Ristorante La Terrazza sul Burano
25 settembre 2021 - San Costanzo - Ristorante La Cerasa
29 settembre 2021 - Acqualagna - Ristorante La Locanda del Pellegrino
7 ottobre 2021 - Fermignano - Ristorante La Pieve da Leo
13 ottobre 2021 - Urbino - Ristorante La Cucina di Taty
20 ottobre 2021 - Montefelcino - Ristorante Il Gallo Nero

Saranno scoperti e assaporati i prodotti di oltre 30 attività della Regione Marche:
Prometeo, Fattoria Villa Ligi, Società Agricola Fratterosa, Tenute Urani, Az. Agricola Selvagrossa, Azienda Vinicola Santa Barbara, Azienda Vinicola Claudio Morelli, Montecappone, Azienda Agricola Roberto Lucarelli, Fattorie Le terrazze, Azienda Agricola Le caniette, Azienda Vitivinicola La Montata, Azienda Vitivinicola La Montata, Azienda Agraria Fiorini, Società Agricola Ciù Ciù, Prelato Società Agricola, Strologo Silvano, Azienda Agricola Gabriele Pagliari, Società Agricola Tre Castelli, Società Agricola Cignano, Azienda Agricola Bucchini Davide e Romani Stefania, Maria Pia Castelli Società Agricola Semplice, Società agricola il conventino di Monteciccardo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2021 alle 10:25 sul giornale del 14 settembre 2021 - 152 letture

In questo articolo si parla di enogastronomia, attualità, cagli, comunicato stampa, divine marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ci4o





logoEV
logoEV