Colta da malore durante un'escursione sul Monte Catria, salvata dal Soccorso Alpino

soccorso alpino e speleologico 1' di lettura 25/10/2021 - Si è reso necessario l'intervento del Soccorso Alpino e Speleologico di Pesaro/Urbino nel pomeriggio di ieri, domenica 24 ottobre, lungo il Sentiero Frassati sul Monte Catria, per riportare a valle una ragazza colta da improvviso malore e sfinimento.

In compagnia di alcuni amici, stava cercando di portare a termine un circuito impegnativo quando, a causa di un malessere dovuto in parte a sfinimento ed in parte all’assunzione di farmaci nella mattinata, si è trovata nell’impossibilità di proseguire.

I compagni hanno allertato la centrale del 118 che ha attivato la Stazione del Soccorso Alpino e Speleologico. Sono giunti in loco sei operatori tra i quali anche un medico che ha eseguito l’anamnesi ed ha autorizzato lo spostamento.

Dopo un iniziale accompagnamento a braccio, è stato necessario imbarellare la malcapitata non più in grado di percorrere il ripido sentiero. La donna è stata riportata a valle e consegnata all’ambulanza che attendeva nel parcheggio degli impianti di risalita di Caprile.

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2021 alle 20:58 sul giornale del 25 ottobre 2021 - 404 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, vivere urbino, monte catria, soccorso alpino, escursionista, articolo, CNSAS Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cqsQ





logoEV
logoEV