Addio a Guido Gianotti, ultimo partigiano, il sindaco: "Un lutto per tutta la città"

lutto 1' di lettura 21/12/2021 - Il Sindaco, Maurizio Gambini, esprime cordoglio per la scomparsa di Guido Gianotti.

«Ho appreso con profondo dispiacere che Guido Gianotti, partigiano del distaccamento Gasperini e ultimo partigiano urbinate, si è spento ieri all’età di 99 anni. Con lui se ne va il rappresentante di una porzione significativa della storia della nostra comunità e della nostra Nazione: per tutti noi, infatti, è stato il custode della memoria della lotta partigiana avvenuta nel nostro territorio.

Gianotti era conosciuto da tutti a Schieti dove viveva e mai si stancava di raccontare gli anni della Seconda Guerra Mondiale, lasciando nel 2016 una bellissima testimonianza nell’intervista realizzata dal Centro Socio Culturale “Don Italo Mancini”.

La sua scomparsa, che è avvenuta in un altro momento storico estremamente difficile, addolora tutta la nostra città e ieri l’Amministrazione ha porto un tributo alla sua memoria in Consiglio Comunale.

A tutta la sua famiglia vanno le più sincere condoglianze a nome mio personale e di tutta l’Amministrazione».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2021 alle 13:46 sul giornale del 21 dicembre 2021 - 294 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, comune di urbino, lutto, cordoglio, partigiano, Maurizio gambini, Schieti, schieti di urbino, comunicato stampa, guido gianotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cBbD





logoEV