Documento Unico di Programmazione, Urbino e il Montefeltro verso l'"astensione costruttiva"

municipio di urbino 2' di lettura 21/02/2022 - Abbiamo letto con attenzione il Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) che va in Consiglio comunale giovedì e che proietta l'Amministrazione comunale al termine della legislatura. Abbiamo letto, in particolare, la relazione del Sindaco Gambini, l'andamento demografico e gli investimenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (P.N.R.R.).

Abbiamo anche proceduto ad un esame attento di tutti i rapporti della Città con gli organi della Regione e dello Stato.

Anticipiamo - dietro anche richiesta dei nostri sostenitori - che il nostro voto - in Consiglio Comunale - sarà di astensione costruttiva.

Noi riteniamo che la Città sia di tutti per cui vanno privilegiate le idee, la risoluzione dei problemi e non le bandierine partitiche.

Sosteniamo con forza gli investimenti previsti con i fondi europei specificando - per l'opinione pubblica - che ad esempio i 20 milioni di euro previsti e ottenuti nel "Progetto Rigenerazione Urbana" (su cui avevamo votato a favore in Consiglio comunale) i tempi sono questi: 2023, 2024, 2026, rispettivamente per l’aggiudicazione lavori, 30 per cento di lavori eseguiti e termine dei lavori, quest'ultimo esattamente al 31 Marzo 2026.

Come si vede i lavori interessano l’attuale e la futura Amministrazione per cui massima partecipazione e vigilanza da parte dei cittadini.

Per quanto riguarda Canavaccio ove è previsto un cospicuo finanziamento nell'area dell'ex Osca riteniamo che ci debba essere un ulteriore approfondimento anche per andare incontro ad una comunità molto attiva, numerosa e vitale che, giustamente, si aspetta molto nel volere condividere gli interventi.

Siamo molto preoccupati dal capitolo, nel documento, che certifica l’andamento demografico: viene accettato ufficialmente che al 31 Dicembre 2021 siamo, per la prima volta, calati - come abitanti - sotto i 14.000: esattamente 13.926.

Andando avanti con questa tendenza, nel 2021 57 nascite con 201 decessi, fra qualche anno, purtroppo, siamo destinati ad avvicinarci alla soglia dei 13.000 cittadini.

Urbino e, noi riteniamo, tutto il Montefeltro debbono attentamente considerare dei dati che vanno oltre la tendenza nazionale della perdita di abitanti delle zone montane e collinari.

Anche alla luce di questi dati abbiamo deciso di andare verso una astensione costruttiva e pienamente convinti che le forze migliori della Città e del territorio debbano collaborare senza preclusioni e pregiudizi.

Noi siamo pronti.

Giorgio Londei Capogruppo
Federico Cangini Consigliere


   

da Urbino e il Montefeltro
Gruppo Consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2022 alle 17:13 sul giornale del 21 febbraio 2022 - 185 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, Gruppo Consiliare, Urbino e il Montefeltro, consiglio comunale urbino, municipio di urbino, comunicato stampa, documento unico di programmazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/cM0V





logoEV