Flaminia, strada incompiuta da decenni

ss 3 flaminia cantiano 2' di lettura 11/04/2022 - Azione Pesaro-Urbino denuncia il vergognoso stato nel quale versa la SS3 - Flaminia, il principale asse strategico che collega la nostra provincia con le contigue Regioni Umbria, Lazio e Toscana, con un tratto di strada, tra Acqualagna, Pontericcioli e Gubbio, mai completato.

Il passaggio dall’ANAS alla Provincia ha determinato per decenni incuria e mancanza di investimenti. Ora, con il ritorno ad ANAS, stiamo assistendo da mesi e mesi ad un susseguirsi di interventi necessari, ma che determinano continui rallentamenti, code, interruzioni, con passaggi a senso unico alternato, anche in galleria.

Ad allungare drammaticamente i tempi di percorrenza dei più di 5000 veicoli leggeri e 700 pesanti al giorno che percorrono quel tratto, si aggiungono poi i limiti di velocità, artificialmente bassi, a causa di incroci a raso che già da tempo avrebbero dovuto essere eliminati. Limiti, oltretutto, rigorosamente controllati con i rilevatori recentemente fatti installare dal comune di Cagli, il cui sindaco ha ammesso che le sanzioni emesse sono state mediamente 300 al giorno, pari a circa 18.000 nel periodo di 60 giorni da quando il rilevatore di velocità è attivo. Considerando che la multa minima è di 53 euro, l’importo complessivo raggiunge e supera il milione di euro. Un ottimo affare sia per il Comune che per la società che emette le sanzioni.

Azione richiede una urgente assunzione di responsabilità al governo Regionale, finora completamente assente in argomento, in particolare all’assessore competente Baldelli, affinché si faccia interprete verso ANAS, Regione Umbria e Ministero Infrastrutture e Trasporti per garantire la chiusura in tempi stretti di tutti i cantieri di manutenzione ancora aperti e per reperire le risorse affinché venga completato il tratto di opera ancora incompiuto tra Acqualagna e Gubbio. Con la Fano-Grosseto in attesa da generazioni, la SS3 è un'arteria fondamentale (l'unica transappenninica della nostra provincia!) da cui dipende l'economia della nostra zona, il suo turismo, la sua attrattività demografica.

Noi di Azione, come sempre nel solo interesse dei cittadini, siamo disponibili ad un confronto con la regione, per individuare soluzioni ed interventi immediati per dare sollievo a questa situazione divenuta insostenibile.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-04-2022 alle 20:52 sul giornale del 11 aprile 2022 - 165 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, cagli, gubbio, pesaro, acqualagna, azione, via flaminia, strada flaminia, sp3, comunicato stampa, ss3

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cZzC





logoEV