Monte Amandola, caduta fatale per una escursionista 45enne di Urbania

monte amandola cnsas 1' di lettura 24/04/2022 - Tragedia nel pomeriggio di ieri, 23 aprile, sul Monte Amandola, in provincia di Fermo. Un'escursionista di 45 anni di Urbania, è morta dopo essere caduta in un crepaccio.

La donna era partita per un'escurisone con il marito lungo il sentiero 242 che dal Rifugio Amandola taglia in obliquo il versante del monte omonimo.

Ad un certo punto la 45enne si è separata dal coniuge, i due hanno seguito percorsi diversi. È stato proprio l'uomo che, non vedendola rientrare, ha quindi chiamato i soccorsi.

Le ricerche, effettuate via terra ma con l'ausilio l'elicottero dei Vigili del Fuoco, hanno permesso di individuare purtroppo il corpo nel dirupo sottostante il sentiero.

Quando sono giunti sul posto, il medico e il tecnico dell'elisoccorso non hanno potuto far altro che constatare il decesso della donna e recuperare la salma per poi metterla a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Sul posto i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione di Montefortino, insieme alle squadre di Macerata e Ascoli, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".








Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2022 alle 20:47 sul giornale del 24 aprile 2022 - 652 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fermo, urbania, vivere urbino, incidente in montagna, fatti tragici, articolo, CNSAS Marche, monte amandola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c3Bl





logoEV