Giacomo Rossi (Civici Marche) interviene sulla revisione del divieto di acquatrekking nei fiumi marchigiani

giacomo rossi 1' di lettura 29/04/2022 - Il Consigliere regionale di Civici Marche Giacomo Rossi, interviene nuovamente sul tema del divieto di canyoning e acquatrekking nei fiumi marchigiani.

”Nei giorni scorsi - afferma Rossi - alcuni operatori del settore escursionistico, mi avevano segnalato la questione del divieto di acquatrekking e canyoning nei nostri fiumi a causa dell’approvazione del calendario pescatorio per il 2022 da parte della Giunta Regionale. A seguito di tali segnalazioni, ho provveduto a scrivere agli uffici regionali auspicando di trovare una soluzione che fosse mediana, flessibile e che tutelasse sia l’ambiente che la fruizione sostenibile dei nostri fiumi”.

”Avevo ricevuto disponibilità a trovare soluzioni - continua Rossi - e devo ringraziare l’Assessore Carloni e gli uffici per la solerzia con cui hanno provveduto a risolvere la problematica, approvando una delibera che limita il divieto al periodo che va dal 15 novembre 2022 al 15 febbraio 2023".

"Ritengo che questa rappresenti una ottima soluzione, perfettamente rispondente alle mie richieste di flessibilità sempre nel rispetto della biodiversità e della fruizione sostenibile delle nostre vie fluviali", conclude l'esponente dei Civici Marche.


da Giacomo Rossi 
Consigliere Regionale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-04-2022 alle 13:22 sul giornale del 29 aprile 2022 - 143 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Giacomo Rossi, consiglio regionale, fiumi, comunicato stampa, acquatrekking

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c4Js





logoEV
logoEV