Canavaccio, ecco i progetti in cantiere, l'Amministrazione Comunale risponde a Urbino e il Montefeltro

canavaccio 3' di lettura 02/05/2022 - È arrivata la risposta dell'Amministrazione Comunale all'interrogazione presentata lo scorso mese di marzo dai consiglieri del gruppo Urbino e il Montefeltro, avente per oggetto il futuro di Canavaccio.

"Il progetto che coinvolge l'area ex OSCA di Canavaccio è già stato ampiamente illustrato e portato a conoscenza della popolazione residente nell'assemblea pubblica che l'Amministrazione ha indetto in data 13 ottobre 2021. - si legge nel testo firmato dal sindaco Gambini - Nell'incontro abbiamo presentato il progetto relativo al bando "Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell'Abitare (PINQUA) per cui il Comune ha ricevuto un finanziamento di 15 milioni di euro.

Lo stesso progetto, insieme ad altri relativi a ulteriori bandi per cui il Comune ha ottenuto cospicui finanziamenti ministeriali, è stato oggetto di una conferenza stampa indetta dall'Amministrazione Comunale il 17 gennaio scorso, ampiamente riportata sugli organi di stampa locali.

Il progetto prevede la riqualificazione complessiva di tutta l'area industriale ex OSCA, nella quale sarà collocato un archivio territoriale, in stretto collegamento con il polo che verrà realizzato a Palazzo Gherardi in Centro Storico, in cui verranno catalogati e ordinati documenti di diversi enti, pubbliche amministrazioni e associazioni, sarà uno spazio dotato di impianti di sicurezza e all'avanguardia per una superficie complessiva di 7mila mq. Inoltre troveranno posto ambienti aperti e chiusi per esposizioni, eventi culturali e laboratori. Verrà predisposta una vasta area esterna, suddivisa in parco urbano attrezzato e parcheggio pubblico, strettamente connessa con l'area adiacente sopra descritta, che diventerà un'unica "superficie" di aggregazione sociale. L'obiettivo di questa nuova strutturazione dell'area, infatti, è di ridisegnare il borgo di Canavaccio dal punto di vista urbanistico e sociale, canalizzando la vita sociale del centro abitato e predisponendola a diventare un luogo di incontro, in cui ospitare anche eventi culturali e promozionali.

Infine verrà realizzata, all'interno dell'area parco, una zona di edilizia residenziale sociale per un totale di 20 appartamenti di varia pezzatura per un totale di 1.800 mq circa su due livelli.

La zona sarà debitatmente collegata attraverso percorsi pedonali alla zona sportiva e alla nuova sala civica, che verrà realizzata nell'ex area parrocchiale, interessata dagli interventi del progetto relativo al bando ministeriale "Programma per la riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie" (DPCM 25.06.2016). Il progetto prevede la riqualificazione dell'ex area parrocchiale con opere di urbanizzazione, la realizzazione di una sala civica e di opere destinate all'ediliza residenziale pubblica, per cui il Comune ha acquisito all'asta due blocchi di edifici che insieme a quello che aveva già in proprietà, ci permetteranno di realizzare 24 appartamenti
".

"Noi prendiamo atto della risposta del Sindaco Gambini alla nostra richiesta di progetti e investimenti su Canavaccio che, per noi, è una comunità straordinariamente importante e vivace.
La stiamo valutando - essendo ampia ed articolata - con i cittadini di Canavaccio e non solo che ci avevano, numerosi, interpellato. Alla fine del percorso, faremo conoscere le nostre valutazioni
" commentano i consiglieri Londei e Cangini.


da Urbino e il Montefeltro
Gruppo Consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2022 alle 13:25 sul giornale del 02 maggio 2022 - 215 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, politica, canavaccio, Gruppo Consiliare, Canavaccio di Urbino, Urbino e il Montefeltro, consiglio comunale urbino, interrogazione a risposta scritta, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c49X





logoEV
logoEV