La magia del mondiale si avvicina

calcio lega nazionale dilettanti 3' di lettura 11/05/2022 - Sarà la prima volta in cui l'equilibrio del calcio mondiale sarà spostato sul Qatar. Il mondiale di calcio 2022, che si disputerà nel Paese sito nel Golfo Persico da metà novembre a metà dicembre prossimo, rappresenterà un'eccezione assoluta dal punto di vista organizzativo.

Le condizioni climatiche di uno Stato dove, nell'estate boreale, l'eccessivo caldo avrebbe impedito uno svolgimento regolare della competizione ha fatto sì che per la prima volta in assoluto si cambiasse periodo nell'anno in cui si svolgerà il grande evento. Nonostante i dubbi di vari esperti relativi al taglio della stagione 2022-23, che si fermerà per un mese e mezzo, è già possibile comunque tracciare alcune tendenze relative alle squadre con più possibilità di vincere questo torneo così ambito.

Francia e Brasile, le grandi favorite sulla carta

In prima fila, in questo momento, vi sono due storiche realtà che dispongono sempre di nuove speranze che crescono nei campionati locali, ossia la Francia e il Brasile. Da un lato ci sono i campioni del mondo in carica, che nel mondiale di Russia 2018 si sono imposti in finale sulla Croazia con un perentorio 4-2, risultato netto e specchio di un'altrettanto netta superiorità dal punto di vista qualitativo e fisico. Allenata dal sapiente e accorto Didier Deschamps, ormai sulla panchina dei Bleus da quasi dieci anni, la selezione transalpina si presenta ai blocchi di partenza dei prossimi mondiali con una rosa solidissima e piena di talento, nella quale spicca l'attacco formato le cui punte sono due tra i migliori bomber del momento, ossia Karim Benzema e Kylian Mbappé. Insieme a loro ci sarà il Brasile di Neymar Jr, che vuole vendicarsi dopo la brutta figura dei mondiali di Russia e, soprattutto, dopo aver perso la Coppa America in casa l'estate scorsa, in finale contro l'Argentina. La Seleçao ha letteralmente dominato il gruppo di qualificazione ai mondiali della Conmebol, e arriverà in Qatar con una notevole fiducia nei propri mezzi. Allenato da un tecnico saggio ed equilibrato come Tité, il Brasile vestirà dunque i panni di grande favorita insieme alla Francia da quanto ci indicano le quote relative alle scommesse sul calcio disponibili a metà maggio.

Una serie di outsider piuttosto insidiose

Dal canto suo, anche una nazionale come l'Inghilterra può pretendere di essere protagonista, per via di una rosa di primo livello, che si è già fatta notare all'Euro 2020. In questa competizione i britannici sono infatti arrivati fino in finale, dove sono stati sconfitti ai rigori dall'Italia, ma hanno posto le basi per un futuro prospero. Oltre alla truppa di Gareth Southgate, esistono altre due candidature europee con un certo potenziale, ossia quelle della Spagna e della Germania, che hanno vinto rispettivamente il mondiale del 2010 e quello del 2014 e costituiscono, ormai da anni, il meglio dal punto di vista del gioco e del palleggio. Per ultime, ma da non sottovalutare, ci sono il Portogallo e l'Argentina, che avranno dalla loro parte l'entusiasmo di due fenomeni assoluti come Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, i quali vorranno dare il meglio nella loro ultima apparizione a un evento come il mondiale.






Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2022 alle 13:42 sul giornale del 11 maggio 2022 - 9 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c6Tn





logoEV
logoEV