Gli studenti dell'Università di Urbino in visita all'IMAB di Fermignano

3' di lettura 01/06/2022 - Giovedì 26 maggio gli studenti della laurea in Marketing e Comunicazione per le Aziende dell’Università di Urbino sono andati in visita alla sede dell’IMAB Group, a Fermignano. Gli studenti sono stati accolti dall’Amministratore Delegato Alberto Bruscoli e dallo staff dirigenziale, che hanno dedicato loro una giornata ricca di stimoli e spunti di riflessione.

L’incontro si è aperto con un’ampia introduzione di Alberto Bruscoli che ha ripercorso la storia dell’azienda, caratterizzata da profonde radici famigliari nella lavorazione del legno e nel legame con il territorio, e che si è soffermato sui valori che hanno sempre ispirato la gestione aziendale, fra cui coraggio, passione e la costante attenzione alle persone che vi lavorano e ai loro bisogni. Sono poi seguiti interventi dei manager del gruppo, che hanno spiegato agli studenti le soluzioni organizzative che hanno permesso al Gruppo IMAB di impostare i processi produttivi secondo le più avanzate metodologie della “lean production”, permettendo all’azienda di servire le diverse tipologie di clienti con grande rapidità e con prodotti sempre più personalizzati.

“La combinazione fra tradizione artigianale e continua innovazione dei prodotti e dei processi produttivi sono sempre stati il nostro riferimento - ha affermato Alberto Bruscoli - assieme alla capacità di comprendere come il settore del mobile stava cambiando, cogliendo così opportunità sempre nuove. Particolare motivo di orgoglio è il fatto che abbiamo sempre investito sul nostro territorio, rinunciando volutamente a scelte di delocalizzazione che avrebbero potuto farci abbassare i costi di produzione, ma abbiamo preferito puntare sulla qualità, sull’innovazione e sul valore delle nostre risorse umane”.

Insieme agli studenti, che erano accompagnati dai docenti di sistemi informativi per l’azienda e per il mercato Francesco Vidoli e Flavio Tonetto, hanno partecipato alla visita anche il Prorettore dell’Università di Urbino Fabio Musso e la responsabile di Confindustria Education Paola Marchetti, completando così una qualificata rappresentanza di Confindustria considerata la presenza dello stesso Flavio Tonetto, Vice Presidente di Confindustria Pesaro Urbino, e Giovanni Marrè, Presidente del gruppo Informatica, oltre che collaboratore del Gruppo IMAB.

“Un privilegio essere ospiti del Gruppo IMAB. Un dovere di responsabilità” - ha affermato Flavio Tonetto - “per il nostro territorio e per i giovani che ambiranno a crescere nelle nostre aziende. Ho sempre creduto che imprese e Università rappresentino un valido motore per la crescita e ci impegneremo per un coinvolgimento sempre più inclusivo che permetta di rendere strutturali incontri come questo.”

Soddisfatto anche il Prorettore Musso: “Questo incontro - ha commentato - è stata un’occasione per far conoscere agli studenti della nostra Università una delle realtà più all’avanguardia nella tecnologia dei processi produttivi, che ne fa una delle migliori eccellenze del settore. Occasioni come questa rappresentano un momento importante per avvicinare sempre di più l’Università alle imprese, con l’obiettivo di alimentare quella contaminazione reciproca che si è dimostrata carta vincente per i processi di sviluppo. Un grande ringraziamento alla IMAB e alla famiglia Bruscoli, che si è messa a disposizione, e a Confindustria che si è adoperata per favorire questa occasione di confronto.”

Grande entusiasmo fra gli studenti, che hanno avuto anche modo di ammirare uno degli impianti di produzione, pienamente improntato ai criteri di industria 4.0. Questa iniziativa rientra fra le attività denominate di Terza Missione che l’Università di Urbino conduce per rafforzare i rapporti con imprese e istituzioni del territorio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2022 alle 08:37 sul giornale del 01 giugno 2022 - 658 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, studenti, fermignano, università di urbino, uniurb, imab, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c0aW





logoEV
logoEV