Fabio Ridolfi, Ruggeri (M5S): "Vicinanza e rispetto per la sua scelta"

Marta Ruggeri 1' di lettura 07/06/2022 - La capogruppo dei 5 Stelle in consiglio regionale, Marta Ruggeri esprime «vicinanza, comprensione e rispetto per la libera scelta del quarantaseienne fermignanese Fabio», che ha deciso di porre fine alle sue insopportabili sofferenze ricorrendo alla sospensione dei trattamenti per il sostegno vitale e alla sedazione profonda.

«Provo dolore per Fabio e per la sua famiglia - prosegue Ruggeri - ma al tempo stesso comprendo le ragioni che hanno portato a un epilogo così drammatico. Faccio invece fatica a comprendere i tentennamenti, le amnesie e i ritardi della Regione riguardo alla vicenda di Fabio, che ha chiesto di poter accedere al suicidio assistito dopo 18 anni trascorsi immobile su un letto per le conseguenze di un malore improvviso. Nonostante il comitato etico abbia riconosciuto il suo diritto di porre fine all’esistenza, la struttura sanitaria regionale ha atteso oltre un mese prima di comunicare il parere favorevole, senza specificare come e con quale farmaco dovesse essere attuato il suicidio assistito. Fabio ha quindi deciso di porre termine in altra maniera alle sue sofferenze. Dopo le lacune evidenziate dal servizio pubblico, la speranza è che lo Stato intervenga presto con una legge compiuta ed equilibrata sul tema del fine vita».


da Marta Ruggeri
Consigliere regionale M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-06-2022 alle 14:08 sul giornale del 07 giugno 2022 - 147 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, fermignano, eutanasia, consigliere regionale, Movimento 5 Stelle, M5S, fine vita, marta ruggeri, comunicato stampa, fabio ridolfi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c03Q





logoEV