Cagli, al via domani al Museo Archeologico e della via Flaminia la mostra "I Colori del Duca"

1' di lettura 21/07/2022 - Dal 22 luglio al 16 ottobre 2022, il Museo Archeologico e della via Flaminia di Cagli organizza la mostra “I Colori del Duca”, una selezione di materiali ceramici rinascimentali provenienti da differenti contesti cittadini e conservati nel deposito del Museo stesso.

La mostra amplia il percorso espositivo del Museo Archeologico e della via Flaminia di Cagli, recentemente rinnovato ed ha l’obiettivo di guidare il visitatore in un viaggio alla scoperta delle varie fasi di produzione e delle antiche ricette con cui venivano prodotti i differenti colori delle maioliche, con approfondimenti sull’organizzazione del lavoro in bottega e il funzionamento delle fornaci.

La mostra si inserisce negli eventi che l’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagli ha previsto per celebrare i 600 anni dalla nascita di Federico da Montefeltro.

L’inaugurazione al pubblico, con brindisi, è prevista venerdì 22 luglio alle ore 18.00 e sarà seguita da un laboratorio didattico gratuito serale (ore 20.30-22.00) per coppie adulto-bambino (età minima 5 anni) curato dall’artigiana ceramista Linda Zepponi che avrà come tema le decorazioni rinascimentali. Il laboratorio sarà introdotto da una breve visita guidata alla mostra a cura di Opera Società Cooperativa Sociale Onlus. Prenotazione obbligatoria al numero 353 41 09 466 tramite messaggio WhatsApp.

Orari di apertura:
1 luglio - 31 agosto (da martedì a domenica): 9.30-12.30 e 16.00-19.00
1 settembre - 30 settembre (venerdì, sabato e domenica): 9.30-12.30 e 15.00-18.00
1 ottobre - 31 dicembre (sabato e domenica): 9.30-12.30 e 15.00-18.00"








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2022 alle 13:07 sul giornale del 21 luglio 2022 - 139 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, mostra, cagli, Comune di Cagli, Federico da Montefeltro, comunicato stampa, federico 600, i colori del duca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dgZu





logoEV
logoEV