Alte Marche Altra Musica, torna il festival itinerante con dieci appuntamenti sull'Appennino marchigiano

alte marche altra musica| 4' di lettura 25/07/2022 - Nel segno della musica in un dialogo universale con etnie e culture del mondo, il festival itinerante Alte Marche Altra Musica, che ha come main sponsor il Gruppo Hera con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro e il contributo di Fondazione Oikos dove è stata ospitata l'anteprima a giugno, ritorna a proporre i suoi straordinari appuntamenti sull’Appennino marchigiano per 10 serate che toccheranno alcune delle località più affascinanti delle aree interne delle province di Pesaro e Urbino e di Ancona.

lte Marche Altra Musica, il festival musicale nato nel 2018, ideato e prodotto da Musicamorfosi, con la direzione artistica di Saul Beretta e il coordinamento di Viviana Bucci, si svolgerà nelle piazze, nei palazzi e nei chiostri, sui monti e sui colli dei comuni che partecipano a questo ricco e intenso progetto, con proposte di alta qualità musicale fra jazz e world music. Spettacoli e concerti capaci di coinvolgere un ampio pubblico composto da residenti, turisti e viaggiatori musicali che si spostano a seguito di Musicamorfosi, (associazione che sta già promuovendo il festival nelle terre della Lombardia in cui organizza più di 70 concerti a stagione), intercettando così un pubblico amatore della musica, disposto a farsi coinvolgere nella scoperta del territorio delle Alte Marche, come già avvenuto nelle precedenti edizioni.

Dopo l’anteprima della scorsa edizione nella caletta tra i due porti di Pesaro, quest’anno la Città della Musica ospita le prime 3 date, riconoscendo il festival come una delle chiavi di lettura del progetto di Capitale italiana della cultura 2024 che prevede la valorizzazione di una intera provincia nell’ottica di una cultura sostenibile in dialogo con le arti e la natura.

Quest’anno il viaggio partirà dal panorama mozzafiato di Fiorenzuola di Focara per giungere alla Fondazione Oasi sul San Bartolo, con una tappa al Conventino dei Serviti di Maria di Monteciccardo, per proseguire dalla Rocca Albornoz di Sassocorvaro al Castello di Piticchio di Arcevia, dalla piazza di Cantiano al delizioso borgo Bacciardi di Piobbico, dalla Chiesuola della Canale di Serra Sant’Abbondio al Rifugio Cotaline sul Monte Catria (Frontone), fino a piazza Ginevri a Pergola. In questo suggestivo itinerario ci sarà anche un momento speciale a Peglio, la mattina del 12 agosto, nella suggestiva Torre del Girone, dove si terrà un evento dedicato alla memoria di Daniele Tagliolini proprio nel suo paese natale. Amministratore e uomo che tanto ha dato alla cultura e alla crescita sostenibile dei territori in cui è vissuto, Tagliolini verrà ricordato con il concerto “Daniel Song” dove due chitarristi (uno di Urbania e uno di Milano) per la prima volta suoneranno insieme, simbolo di un'unione artistica che Alte Marche vuole sempre più rafforzare.

IL PROGRAMMA
Si parte il 3 agosto da Fiorenzuola di Focara, con lo “Sguardo ai Balcani” da parte del Simcha Ben Trio, per salpare verso rive lontane, attraverso il mare profondo della musica tradizionale di paesi diversi e distanti tra loro. Giovedì 4 agosto, il Conventino di Monteciccardo ospita la sacerdotessa del post Fado Lula Pena, una delle voci più interessanti della scena musicale internazionale, Il 5 agosto, l’ultima tappa del pesarese, sarà nella splendida Oasi Oikos sul San Bartolo che ospita il trio di Damir Imamovic, una delle più rappresentative voci di Sarajevo. Sabato 6 agosto ci si sposta a Sassoferrato, nel parco della Rocca Albornoz, per ascoltare la cantante e autrice italo-canadese Sarah Jane Ceccarelli accompagnata sul palco da Lorenzo De Angelis.

La serata dedicata ai bambini, ma non solo, è quella di domenica 7 agosto al Castello di Piticchio di Arcevia: Damiano Giambelli (Teatro del Corvo) propone “La molto horibile istoria del uomo senza testa”, un divertente e vivace spettacolo di burattini in baracca.

Musica piacevole dalla prima all’ultima nota, sarà quella proposta dal giovane trombonista Florian Weiss e i suoi compagni di palco in piazza Garibaldi a Cantiano (9 agosto). Weiss, sarà anche protagonista, il 10 agosto, di un concerto in formazione acustica nel suggestivo borgo Bacciardi di Piobbico, dove la musica si unirà ai suoni della natura. I “Sacri mantici” risuoneranno, l’11 agosto, accanto alla Chiesuola della Canale di Serra Sant’Abbondio, grazie al fulgido talento della fisarmonica Antonino De Luca.

Due eccelsi chitarristi, Valerio Scrignoli e il giovane musicista marchigiano Patrick Antoniucci, saranno i protagonisti dell’omaggio di Alte Marche Altra Musica a Daniele Tagliolini, in un toccante concerto venerdì 12 agosto alle ore 11,30 dalla Torre del Girone di Pergola. Sempre il 12 agosto, la carovana del festival si sposta, nel pomeriggio, al Rifugio Cotaline del Monte Catria per assistere a “Dialogo con me stesso” che vede spandersi nella fresca aria del monte le note della tromba di Giovanni Falzone, uno dei più sensazionali trombettisti e compositori del panorama italiano ed europeo. Gran finale il 13 agosto in piazza Ginevri a Pergola con “Scover” che unisce Giovanni Falzone e le Mosche Elettriche in un viaggio “scomposto” all’interno della canzone italiana di protesta, in chiave jazz/rock.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2022 alle 09:53 sul giornale del 25 luglio 2022 - 238 letture

In questo articolo si parla di concerti, musica, spettacoli, piobbico, frontone, pergola, peglio, monte catria, cantiano, serra sant'abbondio, alte marche altra musica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dhpl





logoEV
logoEV