"No alla palestra sull'area verde", manifestazione in difesa dell'area verde della Piantata

campetti della piantata 3' di lettura 11/08/2022 - Si terrà venerdì 12 agosto, alle ore 10:00, davanti al Comune di Urbino, una manifestazione organizzata da "Fridays for Future Urbino" per dire no alla costruzione della palestra del Liceo Artistico al posto dell'area verde dei quartiere Piantata.

Il 29/07 il Comune ha dato delibera di costruzione della palestra del Liceo Artistico sull'area verde della Piantata.

La scuola infatti non è mai stata completata e da 40 anni manca la sezione dov'era inclusa la palestra, che da progetto andava posta in adiacenza al resto dell'edificio, sull'attuale parcheggio. In questi anni gli studenti hanno dovuto spostarsi per fare ginnastica in Via Oddi e fino al Palazzetto a 1.5km di distanza. La palestra è necessaria, ma contro ogni logica l'amministrazione aveva valutato di situarla sul campetto vicino (i ragazzi sarebbero comunque dovuti uscire e attraversare la strada).

Nell'incontro pubblico del 13/05 i residenti si sono detti contrari, insistendo per mantenere spazio verde e luogo di socialità nel quartiere già devastato dall'intervento al Santuario di Ca' Staccolo.

Eppure una settimana fa è stata dichiarata edificabile la zona più a valle (soggetta a frane) di cui la palestra occuperebbe 650mq e il relativo parcheggio 400mq. Questa decisione ci pare un espediente per cementificare ancora e far tacere la cittadinanza, pressoché unanime nel condannare questa operazione che non riusciamo a giustificare altrimenti che con l'intenzione di assicurarsi 2 appalti (dato che resta la volontà di finire la scuola).

In un momento storico in cui contrasto alla crisi climatica, mitigazione delle temperature e tutela degli ecosistemi contro il consumo di suolo dev'essere priorità dei governi, crediamo che il prato che andrebbe sacrificato non valga meno del campetto.

Le alternative ci sono e la sollecitazione ad iniziare i lavori per una presunta scadenza fondi (2mln) ci sembra una scusa per affrettare questo scempio. Se il costo di completamento è troppo alto è possibile realizzarne una parte o optare per una struttura provvisoria nelle pertinenze della scuola: basterebbe discuterne senza ignorare le voci di dissenso.

A breve avranno luogo le ultime verifiche ma c'è ancora margine per riaprire il discorso e ottenere una revisione.

Vi invitiamo a firmare la petizione: https://chng.it/cGYwtrBY4b

Così gli organizzatori su Facebook, che poi aggiungono:

Vi invitiamo a partecipare al sit-in che si terrà questo venerdì 12 agosto davanti al comune di Urbino per chiedere una revisione del provvedimento di costruzione della palestra dell'artistico sull'area attualmente individuata affinché venga situata in adiacenza al liceo per una questione di coerenza e ottimizzazione, per la sicurezza degli studenti oltre che per evitare ulteriore consumo di suolo (fenomeno di cui è difficile accorgersi nel nostro contesto ma che risulta più che mai drammatico e irreversibile inserito nel più ampio scenario della crisi climatica in atto).

L'intento dell'iniziativa è quello di aprire un dialogo e di creare un'occasione di scambio per portare alla luce la più ampia questione della gestione del verde e le problematiche legate al confronto con la cittadinanza.












logoEV
logoEV