Versante di Santa Chiara e Via delle Mura, il Comune risponde alle interrogazioni di Urbino e il Montefeltro

3' di lettura 30/09/2022 - È arrivata la risposta dell'Amministrazione Comunale alle interrogazioni presentate dai consiglieri del gruppo Urbino e il Montefeltro sul versante di Santa Chiara e sul degrado di Via delle Mura.

Visto che le questioni trattate nelle due interrogazioni in oggetto si intrecciano, in quanto il risanamento e il consolidamento del versante di Santa Chiara con il recupero e rirpistino del giardino confinante con l'ex Tribunale e il risanamento dell'area del bastione di Santa Chiara fanno parte del medesimo progetto, con la presente formuliamo una risposta unica”, comincia così la risposta a firma del sindaco Gambini.

"Come già spiegato nelle risposte ad altre interrogazioni precedenti che trattavano lo stesso tema, il progetto complessivo di riqualificazione dell'intera area è stato definito. Siamo nella fase di appalto dell'intervento. Purtroppo i tempi si stanno allungando a causa dell'aumento generale dei prezzi dei materiali, che ci impongono di aggiornare le condizioni del capitolato e, di conseguenza, ridefinire i costi dell'intervento.

Inoltre abbiamo subito un ulteriore allungamento dei tempi tecnici, in quanto la CUC (Centrale Unica di Committenza) della Provincia è oberata di pratiche per l'espletamento degli appalti dei vari Comuni. Recentemente ERDIS ha istuito una nuova CUC e il nostro Comune, vista la situazione, ha provveduto, a stretto giro, a formulare la convenzione per aderirvi, così da poter affidare ad essa la procedura di appalto con l'obiettivo di ridurre i tempi.

Per quanto riguarda la riqualificazione della pavimentazione in Via delle Mura che, ribadiamo ancora una volta, è una delle ultime vie del centro storico che rimangono da sistemare, abbiamo preventivato una spesa di 400mila euro. Purtroppo finora non siamo riusciti a finanziare l'intervento con le risorse del bilancio corrente. Negli ultimi giorni la Regione ha emanato dei bandi destinati al rifacimento delle strade per un massimo di 350mila euro. L'ufficio sta predisponendo la documentazione per partecipare attraverso un progetto che prevede il rifacimento della pavimentazione di tutta la via, dall'intersezione con Via Matteotti a quella con Via Battisti, e nel bilancio 2023 inseriremo la quota necessaria per il cofinanziamento".

"Prendiamo atto e con noi i tanti cittadini che ci avevano interpellato - commentano i consiglieri Londei e Cangini - che il Sindaco Gambini ha risposto alle nostre due interrogazioni che tanto interesse avevano suscitato nell'opinione pubblica.

Dopo tante sollecitazioni ci viene risposto - per quanto riguarda il risanamento e consolidamento del versante di Santa Chiara con annesso il recupero e il ripristino del giardino confinante con l'ex Tribunale, siamo quasi in dirittura di arrivo essendo, secondo il Sindaco, in fase di appalto.

Notizie meno confortanti, invece, ci vengono date per Via delle Mura in quanto non sono, attualmente, disponibili finanziamenti adeguati rimandando il tutto al 2023.

Assicuriamo i tanti cittadini che ci avevano interpellato che rimarremo vigili sui tempi di esecuzione dei lavori per Santa Chiara e il giardino insieme a Via delle Mura".


da Urbino e il Montefeltro
Gruppo Consiliare





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2022 alle 14:38 sul giornale del 30 settembre 2022 - 228 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, Gruppo Consiliare, santa chiara, Urbino e il Montefeltro, consiglio comunale urbino, interrogazione a risposta scritta, comunicato stampa, via delle mura, versante di santa chiara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dsWC





logoEV
logoEV