A Sant'Angelo in Vado tartufo tra gusto e solidarietà, Tartufo d'Oro allo chef stellato Moreno Cedroni

moreno cedroni|senigallia| 2' di lettura 07/10/2022 - Sarà Moreno Cedroni, il premiato con il Tartufo d'Oro del primo weekend della 59esima Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche di Sant'Angelo in Vado.

Domenica mattina alle 11 in piazza Umberto I lo chef, patron dei locali Madonnina del pescatore di Senigallia, il Clandestino di Portonovo e di Anikò di Senigallia, riceverà il premio che negli anni è stato assegnato anche a Umberto Eco, Enzo Biagi, Rita Levi Montalcini, Luciano Pavarotti e Carlo Cracco e tanti altri.

Lo stile sempre creativo e ricercato, la curiosità e la creatività fanno di Cedroni uno dei più grandi interpreti della cucina italiana: a testimoniarlo ci sono due stelle Michelin e il recente premio di "Chef dell'anno" ricevuto pochi giorni fa agli Awards Food and Travel, gli Oscar della gastronomia.

Sul palco Cedroni sarà accompagnato dai gestori di La Cantina Sociale, ristorante di Cantiano duramente colpito dalla recente alluvione, mentre tra gli stand espositivi riservati al tartufo e al suo mondo troverà spazio anche il comune di Pergola, comune unito a Sant'Angelo in Vado nel nome del tartufo, che ha dovuto annullare la propria manifestazione in seguito ai tragici fatti di metà settembre.

Il programma della Mostra Nazionale parte da sabato: alle 11 Bike'n'dance, flash mob in bicicletta, organizzato da Wooden Houses lancerà il filone della sostenibilità, mentre nel pomeriggio alle 17 un convegno porterà sul palco associazioni e buone pratiche legate all'ambiente e al mondo green. Alle 18.30 il taglio del nastro ufficiale alla presenza delle autorità e poi una serata tra cantine monumentali, musica e animazione.

La domenica sarà nel segno del 30esimo raduno di auto d'epoca “Le Strade del Tartufo” ma anche dell'atteso ritorno di TartufArte, manifestazione organizzata da Arci vadese, che trasformerà il centro storico in un museo a cielo aperto. Il tema è quello degli angeli, declinato tra un estemporanea di pittura, street e body art, la teatralizzazione in via Maremma de “Gli angeli di Piero”, omaggio dell'Istituto Comprensivo di Sant'Angelo in Vado a Piero della Francesca e alle sue opere, che grazie ai giovani alunni prenderanno vita, ed un convegno sulla “Linea dell'Arcangelo Michele” nella Concattedrale di San Michele Arcangelo.

Alle 18 invece l'attenzione si sposta sulla Domus del Mito, ritrovamento archeologico d'eccellenza, che domenica presenta al pubblico una sua nuova sala, recuperata e ora visitabile.

In tutto il weekend non mancheranno simulazioni di cerca al tartufo, mostre d'arte, ristorantini e stuzzicherie, visite guidati al patrimonio artistico, animazione per grandi e piccini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2022 alle 16:38 sul giornale del 07 ottobre 2022 - 122 letture

In questo articolo si parla di attualità, tartufo, solidarietà, moreno cedroni, senigallia, sant'angelo in vado, Mostra nazionale del tartufo bianco pregiato delle Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/duAE





logoEV
logoEV
qrcode