Primo incontro del Terzo Polo di Urbino, "tanto entusiasmo per un progetto nuovo e credibile"

1' di lettura 17/11/2022 - Lunedì sera, presso il ristorante “Nenè” si è svolto il primo incontro del Terzo Polo di Urbino. I due referenti, Giovanni Alvarez e Massimo Guidi, raccontano di una serata appassionante, molto partecipata e ricca di interventi accorati.

Tra i presenti molti giovani, esponenti del mondo studentesco, della sanità locale, docenti universitari e rappresentanti dei settori produttivi della città. Il sentimento più tangibile è stato l’entusiasmo per un progetto nuovo e credibile, capace di dare finalmente voce ad una società più liberale e riformista, libera dal populismo in cui è caduta una parte della sinistra e allo stesso tempo lontana da una destra non più moderata, ma fortemente spostata verso il sovranismo di estrema destra. Tra pochi giorni, come annunciato più volte dai leader Nazionali, dovrebbe nascere ufficialmente l’unione tra Azione ed Italia Viva sotto forma di federazione e ad Urbino Alvarez e Guidi hanno intrapreso lo stesso percorso, tracciando la strada da percorrere insieme, a partire dalla struttura organizzativa per il coinvolgimento delle aree interne e dall’organizzazione di incontri tematici, in primo luogo su sanità, servizi e Università. Il lavoro coinvolgerà tutti i segmenti della società civile, dai commercianti agli artigiani, dagli operatori turistici al terzo settore. Siamo certi che alle prossime elezioni amministrative il terzo Polo sarà decisivo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2022 alle 19:58 sul giornale del 17 novembre 2022 - 194 letture

In questo articolo si parla di politica, renzi, terzo polo, massimo guidi, comunicato stampa, giovanni alvarez, terzo polo urbino, canelda

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dDnE





logoEV
logoEV
qrcode