La Befana di Urbania regala emozioni, dal 4 al 6 gennaio ritorna la magia

3' di lettura 23/11/2022 - La città di Urbania si prepara per la 26° Festa Nazionale della Befana. Dal 4 gennaio la dolce nonnina prenderà le redini del borgo, le saranno infatti consegnate le chiavi della città per dare il via a tre giorni di festeggiamenti.

Suggestivo e imperdibile il volo della Befana più famoso d'Italia: dalla Torre Campanaria, in pieno centro, a cavallo della scopa volante planerà nel vuoto su grandi e piccini che la aspettano per ricevere doni e dolciumi. Un volo, da ben 36 metri di altezza, scenico e suggestivo che ogni anno regala uno spettacolo differente fatto di luci, musica ed effetti speciali.

La città della Befana rende dunque omaggio alla sua concittadina più famosa con addobbi e festoni per tutto il centro storico. Migliaia le calze appese in ogni via, centinaia le befane che animeranno piazze e viuzze. Tantissimi gli spettacoli e gli appuntamenti che ruotano intorno alla figura della Befana.

È d'obbligo una visita alla sua Casa, dove la vecchina ha la residenza ufficiale. Tra giochi e infusi si può vedere il calderone dove vengono preparati i dolciumi per i bambini più bravi.

Ma come fa la vecchina a sapere cosa vogliono i bambini? Grazie alle letterine che arrivano all’Ufficio Postale della Befana! Sarà possibile scrivere la propria letterina e rimanere incantati da favole e fiabe che la dolce nonnina racconterà ogni giorno.

Come ogni storia che si rispetti, c’è il momento magico, dato dalla Calza più lunga del Mondo cucita a mano, durante tutto l’anno dalla Befana in persona (che sarà al lavoro anche in questo momento, davanti al camino!). E quando la vedrete passare, ricordatevi di toccarla, per avere fortuna per l’anno a venire!

La Befana di Urbania pensa proprio a tutto e a tutti i bambini e nel tempo libero le piace sferruzzare ai ferri gomitoli di lana che gli abitanti del paese le portano a casa per creare la Sciarpa dell’amore, che abbraccia e tiene al calduccio tutti i bambini del mondo, specialmente quelli più sfortunati.

Novità per l’edizione 2023, nel cuore del borgo durantino, il Villaggio della Befana, con il suo Emporio, il suo Ufficio Postale, la sua Boutique e Pasticceria della dolce nonnina… che permetterà di sentirsi davvero dentro ad una fiaba. Inoltre il Bistrot della Befana accoglierà alcune Pro Loco della zona, dove sarà piacevole assistere ad un viaggio nell'enogastronomia del territorio, prelibatezze a cui la nostra vecchina non rinuncia: dal Tartufo di Acqualagna, alla carne Marchigiana, dalle Pesche di Montelabbate, al Crostolo di Urbania, una ricetta della tradizione durantina da non lasciarsi sfuggire, delizioso con affettati, formaggi o verdure.

La Festa Nazionale della Befana è l’occasione ideale per conoscere le variopinte tradizioni durantine a cui, oltre a quelle culinarie, si aggiungono quelle della lavorazione della ceramica, protagonista di innumerevoli mostre all’interno di Palazzo Ducale e del Museo Diocesano Leonardi, senza tralasciare la curiosa e suggestiva storia delle Mummie della Chiesa dei Morti.

Tante e imperdibili, dunque, le attività che metteranno d’accordo davvero tutta la famiglia, dai bambini… ai “meno bambini” per tre giorni all’insegna del gusto, dell’arte e del divertimento a Urbania!

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2022 alle 16:17 sul giornale del 23 novembre 2022 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbania, befana, festa della befana, festa nazionale della befana, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEwV





logoEV
logoEV