Pesaro2024 fa tappa al Monastero di Fonte Avellana

fonte avellana|serra sant'abbondio|Monastero di Fonte Avellana| 2' di lettura 17/03/2023 - Il cammino ufficiale di Pesaro2024 prosegue e continuano ‘I 24 del 23’, gli appuntamenti mensili del percorso di avvicinamento al 2024 per coinvolgere tutta la comunità sotto il segno della partecipazione e della condivisione.

Venerdì 24 marzo a partire dalle 10, tappa al Monastero di Fonte Avellana - luogo straordinario tra spiritualità e natura - per il primo incontro extra urbano pensato per gli amministratori e gli operatori dei Comuni dell’Unione Montana del Catria e Nerone, un target particolarmente strategico già annunciato nei mesi scorsi. Il Monastero sarà lo scenario ideale per parlare di ‘Cultura e Ambiente’: questo il tema protagonista del confronto.

L’evento si svolgerà alla presenza di Alberto Alessandri, sindaco di Cagli e presidente dell’Unione Montana del Catria e Nerone, capofila della Strategia dell’Area Interna (SNAI) dell’Appennino basso pesarese e anconetano, del sindaco di Pesaro Matteo Ricci e di Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza. Alle 10, dopo i saluti istituzionali, la mattina per gli amministratori prevede gli interventi di don Salvatore Frigerio, monaco di Fonte Avellana - dal titolo Il Codice forestale camaldolese e la Carta di Fonte Avellana. Due strumenti di tutela e valorizzazione dell’ambiente e del territorio - e di Agostino Riitano, direttore artistico Pesaro2024, e si conclude con la tavola rotonda destinata ai sindaci del territorio. Il pomeriggio è pensato per un pubblico ampio e diversificato: dalle 14.30 i contributi di Daniele Vimini e Giacomo Tarsi operatore culturale, e poi fino alle 17 un tavolo di lavoro dedicato alla progettazione culturale e creativa con realtà diverse e associazioni e con i referenti dei Comuni.

L’incontro di Fonte Avellana rappresenta dunque l’occasione per coinvolgere i sindaci dei Comuni SNAI della provincia di Pesaro e Urbino e Ancona - Acqualagna, Apecchio, Arcevia, Cagli, Cantiano, Frontone, Piobbico, Sassoferrato e Serra Sant’Abbondio - insieme a Pergola, ma anche tutti i portatori di interesse di queste zone, come gli operatori dei settori culturale, sociale, ambientale, enogastronomico e turistico, i rappresentanti della scuola e del mondo imprenditoriale. L’obiettivo è di condividere con queste parti essenziali di società, le strategie attuative della candidatura di Pesaro2024, provando a delineare insieme strategie di sviluppo territoriale a base culturale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2023 alle 17:10 sul giornale del 17 marzo 2023 - 68 letture

In questo articolo si parla di attualità, cagli, pesaro, piobbico, frontone, fonte avellana, apecchio, pergola, acqualagna, Comune di Pesaro, cantiano, serra sant'abbondio, Monastero di Fonte Avellana, comunicato stampa, pesaro 2024, pesaro2024

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dX7Q





logoEV
logoEV
qrcode