Il tragico schianto di Matteo, dopo l'urto il suo motore vola dall'altra parte dell’A14 e provoca un altro incidente

1' di lettura 28/03/2023 - Si chiamava Matteo Fagiani il quarantaduenne rimasto vittima di un incidente intorno all'una della scorsa notte, nel tratto autostradale compreso tra Fano e Pesaro.

Matteo - operaio di Cagli - stava transitando lungo la corsia sud quando - secondo una prima ricostruzione - per cause da accertare avrebbe tamponato un autotreno con la sua Volkswagen Polo.

In seguito all’urto la vettura è finita nell’altra corsia, in quell’istante stava sopraggiungendo un furgone Sprinter che l’ha colpita in pieno. L’urto è stato così violento che per il 42enne non c’è stato niente da fare.

Non solo: l’impatto ha fatto volare il motore della sua auto dall’altra parte della carreggiata, lungo la corsia di sorpasso. Una conseguenza imprevedibile che ha provocato un altro incidente tra due vetture, in seguito al quale una Fiat Punto con tre persone a bordo si è rovesciata, ma per fortuna nessuno ha subito conseguenze gravi.

Traffico bloccato. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, la polizia autostradale di Fano, i vigili del fuoco e il personale di Autostrade per l’Italia.

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".








Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2023 alle 18:13 sul giornale del 28 marzo 2023 - 1538 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, vigili del fuoco, incidente, autostrada, cagli, polizia stradale, pesaro, a14, A 14, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dZSa





qrcode