Concluso il progetto su bullismo e cyberbullismo, un teatro-forum ha coinvolto il pubblico al Teatro La Vela

cyberbullismo 2' di lettura 13/05/2023 - Giovedì 11 maggio al Teatro “La Vela” ai Collegi di Urbino si è svolto il teatro-forum conclusivo del progetto di contrasto e prevenzione del bullismo del Dipartimento di Economia Società Politica dell’Università di Urbino.

L’evento è stato organizzato nell’ambito delle attività di Terza missione dell'Ateneo e ha avuto come obiettivo la comunicazione a un pubblico non accademico dei risultati del progetto. La rappresentazione ha visto le studentesse dei corsi delle Scuole di Scienze Politiche e Sociali protagoniste nel ruolo di attrici. Roberto Mazzini, della cooperativa Jolly, ha condotto l’evento realizzato secondo la metodologia del ‘teatro dell’oppresso’, invitando il pubblico a intervenire in scena per esplorare le possibili alternative agli episodi rappresentati. Molto partecipi sono stati i giovanissimi della scuola Media “Galilei” di Pesaro che nei mesi scorsi hanno preso parte alle attività di laboratorio teatrale condotti da Vito Minoia, esperto internazionale di teatro sociale dell’Università di Urbino. Le attività nelle scuole sono state realizzate con l’approccio della ricerca-azione: una ricerca sociale partecipata che ha come obiettivo le trasformazioni sociali.

Il progetto di contrasto e prevenzione del bullismo e del cyberbullismo è stato finanziato dalla Regione Marche, nell’ambito della legge n.32 del 2018 “ Disciplina degli interventi regionali di carattere educativo per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni del bullismo, del cyberbullismo, del sexting e della cyberpedofilia”. L’Università di Urbino ha coordinato i lavori svolti in sinergia con le Università Politecnica delle Marche, di Macerata e di Camerino. I singoli atenei hanno svolto attività diverse sulla base delle vocazioni disciplinari dei dipartimenti coinvolti. Le scuole che hanno partecipato al progetto in tutta la Regione sono state identificate dagli Ambiti Territoriali Sociali sulla base delle specifiche esigenze dei territori.

La giornata a Urbino è stata aperta dai saluti del prorettore alla terza missione, Fabio Musso. Sono quindi intervenuti Marco Baldi dell’Università Politecnica delle Marche e Paola Nicolini dell’Università di Macerata. Assente per obblighi istituzionali Barbara Re dell’università di Camerino. Il gruppo di ricerca dell’Università di Urbino è stato composto da Angela Genova (responsabile del progetto), Maria Gabriella Pediconi, Isabella Quadrelli, Vito Minoia, con la collaborazione scientifica di Rosella Persi. Presente ai lavori della giornata anche il direttore del Dipartimento di Scienze Biomolecolari Piero Sestili.

I risultati del progetto e i lavori della giornata saranno raccolti in un video che sarà presto disponibile sul sito uniurb per una capillare diffusione dei risultati del progetto.


   

da Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
www.uniurb.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2023 alle 15:34 sul giornale del 13 maggio 2023 - 46 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, bullismo, cyberbullismo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d8Fc





logoEV
qrcode