Pioggia e allagamenti mettono ko il settore agricolo, danni ingenti dalla costa alle aree interne

1' di lettura 17/05/2023 - E dopo la grandine è la pioggia torrenziale che ha fatto esondare fiumi, fossi e canali minori la grande nemica delle campagne.

Gli agricoltori pesaresi sono alle prese con la conta dei danni che già da ora, a emergenza ancora in corso, appaiono come ingenti e diffusi tra la costa e le aree interne sul grano che stava maturando, sul girasole appena seminato, sugli ortaggi e sulla frutta, praticamente invendibile. Ko anche erba medica, colture portaseme e vigneti.

“L’emergenza è ancora in corso - spiega Tommaso Di Sante, presidente di Coldiretti Pesaro Urbino - e quindi è difficile ora quantificare i danni ma è chiaro che si tratta di una situazione di estrema difficoltà per il settore agricolo. Siamo in contatto con la Regione per comunicare loro le stime”. Sono stati segnalati anche smottamenti, alberi caduti e strade interrotte. “Occorre intanto intervenire in maniera rapida perché ci sono strade bloccate e agricoltori che non riescono a raggiungere le loro aziende” conclude Di Sante.


   

da Coldiretti Pesaro Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2023 alle 15:41 sul giornale del 17 maggio 2023 - 96 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, maltempo, agricoltura, pesaro, pioggia, allagamenti, tommaso di sante, coldiretti pesaro urbino, comunicato stampa, colture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d9n1





logoEV
logoEV
qrcode