15 settembre 2022, l'alluvione delle Marche, oltre 2200 interventi dei vigili del fuoco

1' di lettura 15/09/2023 - La sera del 15 settembre 2022 una pioggia eccezionale si riversò sul territorio delle province di Pesaro Urbino e Ancona, colpendo i comuni di Barbara, Arcevia, Cantiano, Frontone, Cagli, Pergola, Sassoferrato, Ostra, Serra Sant’Abbondio, Castelleone di Suasa, Senigallia e Trecastelli, travolgendo argini, strade, paesi e causando la morte di 13 persone.

I Vigili del fuoco operarono sin da subito con oltre 400 soccorritori, giunti anche in rinforzo da tutta Italia, in numerosi salvataggi di persone bloccate o in balia di acqua e fango esondati dai fiumi Nevola e Misa, per prosciugamenti di aree allagate, per la ricerca dei dispersi nelle zone alluvionate, per liberare le campate dei ponti ostruiti da piante, auto ed elementi ingombranti trascinati dalla piena dell’acqua.

Nei giorni successivi all’alluvione i Vigili del fuoco, oltre a operare per la rimozione di fango dalle strade di collegamento e per la messa in sicurezza delle strutture danneggiate, montarono a Pianello di Ostra (AN) un modulo di supporto logistico per garantire ai cittadini di esprimere il proprio voto in occasione delle elezioni politiche del 25 settembre 2022.

Alla fine dell’emergenza furono effettuati 1.450 interventi di soccorso nella provincia di Ancona, mentre furono 762 quelli portati a termine nella provincia di Pesaro Urbino.


da Vigili del Fuoco
Direzione regionale Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2023 alle 01:42 sul giornale del 15 settembre 2023 - 46 letture

In questo articolo si parla di attualità, vigili del fuoco, alluvione, cagli, frontone, pergola, cantiano, serra sant'abbondio, comunicato stampa, alluvione 2022, alluvione 15 settembre

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/er4N





logoEV
logoEV
qrcode