La Commandino Medal a Karine Chemla e la Del Monte Medal a Flavia Marcacci

4' di lettura 27/09/2023 - Mercoledì 04 ottobre 2023 ore 15:00, nell’Aula Magna del Rettorato, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Prof. Giorgio Calcagnini consegnerà la Federico Commandino Medal alla Prof.ssa Karine Chemla (SPHERE, CNRS-Université Paris Cité), e la Guidobaldo del Monte Medal alla Prof.ssa Flavia Marcacci (Pontificia Università Lateranense).

Karine Chemla e Flavia Marcacci terranno poi le seguenti lezioni magistrali:

Karine Chemla
«The Modern Shaping of the Sciences of the Past and Why this Matters»

Flavia Marcacci
«A third world system and the quest for the best astronomical theory (1543-1687)»

Il Centro Interuniversitario di Ricerca in Filosofia e Fondamenti della Fisica (CIRFIS) ed il Dipartimento di Scienze Pure e Applicate (DiSPeA) organizzano dal 2007 le “Lectiones Commandinianae”, conferenze internazionali in onore di Federico Commandino e della sua scuola, sui temi della storia e filosofia delle scienze. Dal 2007 ad oggi le Lectiones sono state tenute da studiosi di grande prestigio come Jan von Plato, Ken Saito, Reviel Netz, William R. Shea, Jürgen Renn, Fabio Acerbi, Evandro Agazzi, Achille Varzi, Luciano Floridi, Roger Penrose, Jürgen Jost, Pedro Quaresma, Victor Pambuccian e tantissimi altri studiosi. Oggi le Lectiones Commandinianae, sotto gli auspici del CIRFIS, del DiSPeA e del Centro Interdipartimentale di Studi ‘Urbino e la Prospettiva’, sono un momento di incontro internazionale per i maggiori studiosi nell'ambito della storia e filosofia delle scienze ed un elemento di eccellenza del nostro Ateneo.

In continuità con la storia di Urbino e stimolati dal successo internazionale delle Lectiones Commandinianae, il CIRFIS e il Centro Interdipartimentale di Studi ‘Urbino e la Prospettiva’ hanno deciso nel 2014 di istituire un premio rivolto agli studiosi che durante la loro carriera si sono maggiormente distinti con studi dedicati alla storia e ai fondamenti delle scienze. Tale premio ha la forma di una medaglia, la Federico Commandino Medal, che da un lato ha la raffigurazione dell’immagine di Federico Commandino e dall’altro reca la scritta
“EXACTAS AUTEM ET EXQUISITAS ILLAS RATIONES QUIBUS MATHEMATICI IURE GLORIARI POSSUNT”
tratta da Federico Commandino, Archimedis opera, Venezia 1558, dedica.

La Commandino Medal è stata conferita a studiosi come Reviel Netz (Stanford University), William R. Shea (Università di Padova), Roger Penrose (University of Oxford), Jürgen Renn (Max Planck Institute for the History of Science) e Victor Pambuccian (Arizona State University).

A partire dal 2021 il CIRFIS e il Centro Interdipartimentale di Studi ‘Urbino e la Prospettiva’ hanno deciso di istituire una seconda medaglia, per giovani studiosi particolarmente meritevoli nel campo della storia e fondamenti delle scienze. È così nata la Guidobaldo del Monte Medal. Nel 2021 tale medaglia è stata conferita a Vincenzo De Risi (Laboratoire SPHERE, CNRS - Université Paris-Diderot).

Tale medaglia da un lato ha l’immagine di Guidobaldo del Monte e dall’altro reca la scritta
“VIENE FACENDO RICCO IL MONDO DE PARTI
DEL SUO FELICISSIMO INGEGNO
DEGNO DISCEPOLO DI FEDERICO COMANDINO”
tratta da Bernardino Baldi, Cronica de’ Matematici, Urbino 1707, pp. 146-147.

Due medaglie, dunque, che portano i nomi di Federico Commandino e del suo più illustre allievo Guidobaldo del Monte, che premiano rispettivamente una carriera ormai lunga ed illustre ed una carriera nelle fasi iniziali ma già assai promettente, entrambe spese riflettendo sui temi di fondamenti e storia delle scienze.

Immagine che contiene testo

Descrizione generata automaticamente

Questa è la motivazione del conferimento dell’onorificenza alla Prof.ssa Karine Chemla:
«To Karine Chemla, for shedding light on extraordinary mathematical works and for building a bridge between the East and the West, showing that mathematics has deep roots that traverse continents and cultures and is a universal language that unites humanity».
«A Karine Chemla per aver gettato luce su opere matematiche straordinarie e per aver costruito un ponte tra l'Oriente e l'Occidente, dimostrando che la matematica ha radici profonde che attraversano continenti e culture ed è un linguaggio universale che unisce l’umanità».

Questa è la motivazione del conferimento dell’onorificenza alla Prof.ssa Flavia Marcacci
«To Flavia Marcacci, for her contributions to the history of astronomy. Her extensive research on Giovan Battista Riccioli and the geo-heliocentric systems has advanced our understanding of the philosophical aspects of the early modern cosmological debates».
« A Flavia Marcacci, per i suoi contributi alla storia dell'astronomia. La sua ampia ricerca su Giovan Battista Riccioli e sui sistemi geo-eliocentrici ha migliorato la comprensione degli aspetti filosofici dei dibattiti cosmologici del primo periodo moderno».


   

da Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"
www.uniurb.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2023 alle 16:46 sul giornale del 27 settembre 2023 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, università di urbino, medaglia commandiniana, comunicato stampa, commandino medal, del monte medal, karine chemla, flavia marcacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/et6z





logoEV
logoEV
qrcode