"Road-Map per il diritto d'asilo e la libertà di movimento", a Pesaro e Urbino la prima "Assemblea Cittadina"

3' di lettura 21/11/2023 - L’iniziativa giovedì 23 novembre, dalle ore 16.15, nella sala Pierangeli della Provincia. Le associazioni coinvolte: ‘Partecipazione dal basso e nuove proposte per il patto Europeo’. Primo appuntamento nazionale del percorso promosso dal Forum per Cambiare l’Ordine delle Cose

Arci Pesaro Urbino, Caritas Diocesana di Pesaro, Festa dei Popoli OdV Pesaro, Gruppo Regionale Immigrazione e Salute Marche, Associazione Lutva, Mediterranea Saving Humans Edt Pesaro, Movimento Federalista Europeo sezione Pesaro Fano, Refugees Welcome Pesaro-Urbino, Scuola di Pace Pierluigi Panzieri Pesaro e Veglie contro le Morti in Mare organizzano l’ “Assemblea Cittadina” di Pesaro e Urbino, prima tappa nazionale della campagna “Road-Map per il diritto d’asilo e la libertà di movimento” promossa dal Forum per Cambiare l’Ordine delle Cose insieme a Cnca (Coordinamento nazionale comunità di accoglienza), Rivolti ai Balcani, Europasilo, Italy Must Act, Refugees Welcome Italia, Mediterranea Saving Humans, Recosol e Stop Border Violence. L’incontro è in programma giovedì 23 novembre, dalle ore 16.15, nella sala Pierangeli della Provincia (viale Gramsci 4, Pesaro). «Con questa iniziativa – spiega la portavoce delle associazioni Raffaella Catani - vogliamo contribuire al percorso di partecipazione dal basso promosso a livello nazionale dal Forum per Cambiare l’Ordine delle Cose, volto ad analizzare e proporre nuovi punti per il “Patto europeo sulle migrazioni e il diritto d'asilo”. Ci auguriamo che questo processo rinsaldi la cooperazione tra le realtà che, nella provinci,a si occupano dei temi delle migrazioni e dell’accoglienza. Oltre a voler stimolare le amministrazioni locali. Come associazioni e cittadini continueremo a ribadire che migrare è un diritto e che i diritti vanno tutelati e non smantellati». Il programma prevede alle ore 16.15 la registrazione dei partecipanti e i saluti istituzionali. Quindi, dalle ore 17, l’intervento di Paola Graziosi, avvocata con esperienza in diritto dell’immigrazione, che spiegherà le principali novità introdotte dai recenti provvedimenti. A seguire il giurista Gianfranco Schiavone, presidente del Consorzio Italiano di Solidarietà e componente della segreteria del Forum per Cambiare l’Ordine delle Cose, illustrerà i contenuti delle proposte relative al Patto europeo su Migrazione ed Asilo e le possibili alternative. Infine il ‘question time’ con le domande agli esperti e la proiezione di un contributo di EuroMed Rights sull’impatto del Patto europeo in Italia. Al termine dell’incontro, moderato dall’avvocato Michele Mariella, si costituiranno i gruppi di lavoro tematici che, nei prossimi mesi e a partire dal territorio di Pesaro e Urbino, definiranno proposte alternative «soprattutto per quanto riguarda alcuni regolamenti del Patto europeo». «Abbiamo deciso di occuparci del piano europeo e non solo di quello nazionale, perché la catena che collega gli anelli delle politiche in tema di migrazioni è molto più corta di quella che sembra - evidenzia Teresa Menchetti, referente del Forum Per Cambiare l’Ordine delle Cose -. Lo faremo con un processo partecipato e di cittadinanza che parte dai territori, per costruire proposte alternative per riportare l’Unione Europea verso i principi cardine che l’hanno costituita». L’iniziativa vede il patrocinio della Provincia e il contributo di Open Society Foundations, Otto per mille della Chiesa Valdese e Fondazione Migrantes.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2023 alle 15:40 sul giornale del 21 novembre 2023 - 16 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, provincia di pesaro e urbino, pesaro e urbino, comunicato stampa, diritto d'asilo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eDpq





qrcode