OLEOTURISMO, a Cartoceto si conclude il ciclo di incontri dedicati a questa innovativa opportunità per la diversificazione in agricoltura

4' di lettura 21/11/2023 - Ospite di questa tappa l’on Mirco Carloni, Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei deputati, che presenterà la nuova Legge per la promozione e lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile nel settore agricolo.

Fra i relatori anche docenti dell’Università Politecnica delle Marche che offriranno interessanti contributi dal mondo della ricerca per il settore olivicolo e per lo sviluppo dell’oleoturismo.

Domenica 26 novembre, alle ore 17.00, si chiude a Cartoceto il ciclo di incontri “DAL PSR AL CSR MARCHE - Nuove proposte per la diversificazione nelle aziende agricole: l’OLEOTURISMO”, dedicati alla presentazione di questa nuova opportunità che offre all’impresa agricola un’ulteriore possibilità di diversificazione e di sviluppo rurale, attraverso l’attivazione dell’intervento SRD03* del CSR Marche 2023/2027.

Questa innovativa forma di accoglienza esperienziale, fortemente legata alle tradizioni rurali e alla valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche regionali, trova concreta attuazione nella legge regionale “L.R. 5 luglio 2023, n. 10 - Esercizio dell’attività oleoturistica nelle Marche” che ha offerto agli operatori uno strumento legislativo capace di implementare un’importante attività di valorizzazione dei territori, delle produzioni e del sistema di accoglienza.

La Legge, ad iniziativa dell’Assessorato regionale all’Agricoltura, è stata il frutto di un percorso di ascolto condiviso con i territori e gli operatori del settore, per offrire anche al comparto olivicolo tutte le opportunità utili a far conoscere e apprezzare le eccellenze marchigiane, consentendo di dare piena attuazione alle finalità di sviluppo del CSR Marche 2023-2027. Diventa così oggi concreta la possibilità di allargare l’offerta dell’accoglienza turistica anche alla cultura dell’olio, per far scoprire i prodotti di eccellenza, la storia e la tradizione dei produttori e dei territori, con l’ulteriore obiettivo di incrementare il reddito delle aziende agricole.

Nel corso del seminario troveranno spazio anche alcuni importanti contributi dal mondo della ricerca accademica. Alcuni docenti dell’Università Politecnica delle Marche illustreranno recenti innovazioni introdotte nella coltivazione dell’olivo utili al miglioramento quali-quantitativo delle produzioni olivicole e della loro sostenibilità economica ed ambientale.

Al centro del secondo intervento, la necessità di accompagnare l’oleoturismo ad una pianificazione a livello territoriale. Il contesto olivicolo marchigiano si presenta complesso e frammentato, ardua è la creazione di una massa critica di prodotto necessaria per alimentare circuiti turistici significativi. Serve quindi una progettazione di sistema a scala territoriale, per favorire sinergie tra aziende ed integrare tradizioni e cultura insite nel paesaggio. A tal proposito saranno condivise alcune esperienze locali e nazionali e linee guida per promuovere una crescita sostenibile dell'oleoturismo e una migliore gestione del paesaggio olivicolo.

Quest’ultimo appuntamento si caratterizzerà anche per uno sguardo prospettico sull’ evoluzione del comparto agricolo, non solo a livello regionale, ma nazionale. Verrà infatti presentata dal suo primo firmatario e Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei deputati, on. Mirco Carloni, la nuova Legge appena approvata per la promozione e lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile nel settore agricolo.

Un importante traguardo che vede dopo molti anni il Parlamento varare una riforma strutturale investendo 156 milioni di euro dal 2024 al 2029 e 27,76 milioni di euro annui dal 2030 con l’istituzione di un fondo per favorire il primo insediamento dei giovani in agricoltura, un regime fiscale agevolato, facilitazioni in materia di compravendita di fondi rustici, ampliamento delle superfici coltivate e trasferimento tecnologico.

Con questa Legge, si è voluto porre l’attenzione su un nuovo modello di sviluppo dell’agricoltura nazionale che tenga insieme tradizione, innovazione e giovani, in un ideale passaggio generazionale che conservi i saperi delle tradizioni locali, ma che sia capace di proiettare l’agricoltura nel futuro.

Il pomeriggio si concluderà con un momento aperto alle domande dal pubblico e al dibattito cui seguirà per tutti i partecipanti un aperitivo a base di prodotti del territorio offerto in collaborazione con la Pro Loco Cartoceto.

* SRD03 – Investimenti nelle aziende agricole per la diversificazione in attività non agricole. e) attività turistico – ricreative e attività legate alle tradizioni rurali e alla valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche.


   

da Organizzatori







Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 21-11-2023 alle 11:22 sul giornale del 22 novembre 2023 - 34 letture

In questo articolo si parla di economia, pubbliredazionale, Organizzatori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eDlq





logoEV
logoEV
qrcode