Nuova sede succursale per i laboratori del "Della Rovere", lavori al via a Urbania

2' di lettura 23/11/2023 - Consegnato il cantiere per l’avvio dei lavori di costruzione della nuova sede succursale dell’Istituto Della Rovere di Urbania. Si tratta del primo stralcio, che prevede la realizzazione del corpo laboratori in via Michelangelo.

Operazione da due milioni e 200mila euro, con fondi Pnrr intercettati dalla Provincia. «Nascerà un nuovo corpo dedicato ad aule e laboratori per informatica, robotica e pneumatica - spiega il presidente Giuseppe Paolini - con spazi idonei per l’insegnamento delle lavorazioni e tecnologie meccaniche, magazzini per lo stoccaggio dei materiali metallici, attrezzature, locali spogliatoio, servizi igienici. Il piano interrato ospiterà archivi e magazzini. Il tutto in una struttura all’avanguardia e a classificazione ‘Nzeb’, ovvero con fabbisogno energetico quasi nullo e coperto da fonti rinnovabili. Il nostro obiettivo è assicurare agli studenti ambienti belli e sicuri: continueremo su questa linea», evidenzia il presidente della Provincia. L’area, di proprietà del Comune, si estende per una superficie di circa novemila metri quadrati. «Un’azione fortemente voluta e condivisa - commenta il sindaco Marco Ciccolini - . L’intervento rafforza e amplia notevolmente le strutture della scuola, che oggi è un istituto in crescita e ha bisogno di spazi adeguati». Presenti il dirigente dell’Edilizia scolastica Maurizio Bartoli e il responsabile del progetto Maurizio Pierantoni, oltre alla impresa affidataria (Ati Consorzio imprese romagnole-Fratelli Fantoni) e alle imprese esecutrici (Pretelli e Fratelli Fantoni). La fine dei lavori è prevista per febbraio 2025. Le classi attualmente dislocate nel palazzo in via Leopardi potranno essere distribuite in modo funzionale su via Michelangelo e via Garibaldi. Con relativo risparmio di affitto per la Provincia e senza disagi per la viabilità. Si tratta di un ulteriore intervento per una realtà educativa di riferimento dell’entroterra con oltre 500 studenti, che si somma ai lavori di miglioramento sismico quasi ultimati per la sede centrale di via Garibaldi. Altro cantiere da quattro milioni con fondi regionali intercettati dalla Provincia per il consolidamento delle murature nel monastero di Santa Chiara e il rifacimento di solai e finiture. «Con questi lavori si completerà un ciclo molto importante per il Della Rovere - osserva la dirigente scolastica Antonella Accili -. Tra cantieri conclusi per la scuola dell’infanzia, lavori in corso per la sede centrale e per la scuola primaria e gli interventi per i nuovi laboratori potremo contare su scuole del tutto rinnovate. Per il corso di meccanica, in costante crescita di iscrizioni, si tratta di un passo fondamentale: l’attuale sede non era più adatta, presentando spazi per i laboratori estremamente ridotti».

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2023 alle 15:28 sul giornale del 23 novembre 2023 - 160 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, urbania, provincia di pesaro e urbino, scuole, pesaro e urbino, istituto della rovere, della rovere urbania, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eDO5





qrcode