Il progetto enoturistico "Dalla Vigna alla Tavola" fa tappa in provincia con Gioachino Rossini Opera Food

4' di lettura 28/02/2024 - Il progetto ‘Enoturismo Marche: dalla Vigna alla Tavola’, iniziativa finanziata dalla Regione Marche - Assessorato all’Agricoltura, fa tappa nella provincia di Pesaro e Urbino con ‘Gioachino Rossini Opera Food’. Un viaggio alla scoperta dei sapori autentici della tradizione marchigiana sulle orme del Maestro e gran gourmet.

Il progetto rientra tra le azioni messe in campo dalla Regione Marche per promuovere lo sviluppo del settore enoturistico regionale. L'obiettivo del finanziamento è quello di sostenere la realizzazione di eventi ed iniziative per la promozione dei vini Docg, Doc e Igt marchigiani e delle birre artigianali e agricole e per la valorizzazione di prodotti alimentari di qualità.

Dall’8 marzo a fine giugno, quindici incontri enogastronomici per scoprire le Marche della tradizione nella provincia di Pesaro e Urbino attraverso i sapori autentici e genuini delle tipicità locali, sulle note di Rossini gran gourmet, accompagnati da produttori, chef, osti, vignaioli e birrai per un totale di 15 eventi.

Un’edizione speciale poiché oltre a offrire una connessione virtuosa tra i produttori, gli esercenti e i consumatori, apre una finestra su Pesaro Capitale italiana della Cultura 2024 attraverso Rossini gran gourmet. Un viaggio che rappresenta una sfida, quella rivolta ai ristoratori invitati alla elaborazione di un piatto originale, per esempio i noti Maccheroni alla Rossini, pescando dal paniere dei prodotti agroalimentari legati alle produzioni locali e tipiche della regione Marche, valorizzandone la stagionalità e la provenienza territoriale. Un paniere ricchissimo di sapori e profumi tipici delle Marche. Tra le Dop, per esempio, la Casciotta d’Urbino e il Formaggio di Fossa, tra i prodotti IGP, l’olio Marche e il Ciauscolo, la Mozzaretta STG, i prodotti con marchio QM come pane, tartufi e cereali, attingendo anche dalla lunga lista di prodotti tradizionali. In questa tappa gustosissima il focus sarà sui vini marchigiani (Doc, Docg, Igt) in particolar modo, per il progetto in questione su quelle etichette che hanno assonanze rossiniane, evidenziando come nelle Marche ci siano vini eleganti che, per caratteristiche organolettiche, possono ricordare i vini francesi protagonisti dei celebri banchetti rossiniani.

L’Assessore all’Agricoltura della Regione Marche - Andrea Maria Antonini evidenzia che “Con questa iniziativa si intende promuovere le eccellenze, le storie e i saperi delle Marche attraverso una visione progettuale attrattiva e moderna, capace di raccontare i nostri magnifici territori attraverso la cultura del vino. La Regione Marche mira a valorizzare il settore enogastronomico regionale attraverso progetti di promozione basati sul connubio tra vino, prodotti agroalimentari di qualità, birre artigianali e agricole, menù tipici regionali. Sono sicuro che anche questo progetto incentrato sulla figura di Gioachino Rossini sia uno straordinario volano promozionale per scoprire luoghi e sapori provenienti dalle molteplici realtà locali del nord della regione che stanno vivendo la straordinaria esperienza legata a Pesaro Città della Cultura 2024. In questo contesto è ancor più importante saper raccontare i luoghi e le tradizioni che si legano al vino e ai prodotti della nostra terra, attraverso una forma innovativa di turismo esperienziale che si basi sull’ospitalità, sulla condivisione e sulla socialità. Si tratta di un autentico viaggio al centro del gusto, grazie al cartellone ricco di qualità e denso di iniziative che viene proposto con questo progetto specifico che, nelle sue finalità, sa coniugare la cultura della tavola con la promozione dei luoghi storici accendendo un ulteriore luce su tante peculiarità enogastronomiche e culturali delle Marche”.

Il tour gastronomico prevede 15 incontri che si divideranno tra ristoranti, cantine e luoghi culturali. Si parte dal ristorante AlMare (Fano) - 8 marzo; Il Galeone (Fano) - 13 marzo; Lo Scudiero (Pesaro) - 20 marzo; Dalla Vecchia Zia Ada (Fano) - 4 aprile; Il Giardino Dei Sapori (Fano) - 11 aprile; Gibas (Pesaro) - 18 aprile; Ponente (Urbino) - 8 maggio. Tra le cantine: Collina delle Fate (Fossombrone) -23 maggio; Crespaia (Fano) - 26 maggio; Mariotti (Colli al Metauro) - 6 giugno; Di Sante (Fano) - 21 giugno. Nelle cantine ci sarà un momento di degustazione per mettere in luce le anologie tra i vini regionali e quelli amati e apprezzati da Rossini e aperitivi a base di prodotti tipici delle Marche. Gli altri 4 incontri si terranno in alcuni luoghi storici e culturali della provincia di Pesaro e Urbino.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2024 alle 16:32 sul giornale del 28 febbraio 2024 - 82 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, comunicato stampa, dalla vigna alla tavola, enoturismo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eRJ5





qrcode