Imbraccia un fucile e minaccia di morte la moglie, arrestato

carabinieri 1' di lettura 01/03/2024 - I carabinieri di Cagli hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Urbino, nei confronti di un uomo, ritenuto responsabile di maltrattamenti aggravati e di lesioni personali aggravate ai danni della moglie convivente.

Le indagini dei militari, supportate anche dall'ascolto di alcuni testimoni, hanno permesso di ricostruire gravi episodi di violenza fisica e psicologica.

In una occasione l'uomo avrebbe minacciato la donna imbracciando un fucile, detenuto legalmente. L'arma è stata confiscata dai militari, i quali hanno pure rinvenuto delle munizioni detenute in maniera irregolare.

L'uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico; l'accusa è di maltrattamenti aggravati e di lesioni personali aggravate, nonché detenzione abusiva di munizioni.

____
Vuoi ricevere le notizie di Vivere Urbino in tempo reale sul tuo smartphone tramite WhatsApp e Telegram?
Per WhatsApp aggiungi il numero 3714499877 alla tua rubrica ed invia il messaggio "Notizie ON".
Per Telegram vai su https://t.me/vivereurbino e clicca su "Unisciti".






Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2024 alle 17:17 sul giornale del 01 marzo 2024 - 1166 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, cagli, minacce, maltrattamenti, vivere urbino, lesioni personali, articolo, antonio mancino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eR7k





logoEV
logoEV
qrcode