Nuova sede della Provincia all'ex Megas? Balduini (M5S): "Meglio Canavaccio"

ex sede megas urbino|urbino| 2' di lettura 16/04/2024 - Dov'è finita la tanto decantata capacità imprendotoriale di Gambini nel caso del rudere ex Megas? Lo scheletro di cemento armato sotto gli occhi di tutti rappresenta il fallimento della politica gambiniana.

Il rudere, ricordiamolo, già pagato due volte dai cittadini: la prima volta per la costruzione dello scheletro, la seconda volta nel 2014 quando il neo sindaco Gambini l’acquistò ad una cifra esorbitante, come permuta di azioni di MarcheMultiservizi, con la promessa di risistemarlo. E dopo 10 anni di nulla, ora chiede ai contribuenti di sborsare per la terza volta altri soldi.

Siamo completamente contrari, sottolinea in capolista del Movimento Roberto Balduini. Il Sasso non è, come sostiene Gambini, baricentrico e, sopratutto, inadatto ad ospitare la nuova sede della Provincia, a differenza di Canavaccio, facilmente raggiungibile anche da tutti quei cittadini che gravitano nella Vale del Metauro. Un luogo, ex Osca, che veramente potrebbe essere rivitalizzato da un centro che ospiti gli uffici provinciali con i suoi dipendenti e una sala, quella per il Consiglio provinciale, polifunzionale, cioè da utilizzare anche come centro di aggregazione e auditorium, in grado di ospitare sia concerti che opere teatrali. Sicuramente andrà fatta un’analisi sul domicilio di provenienza degli attuali dipendenti, quindi i km che percorrono ogni giorno per recarsi in ufficio e quale mezzo di trasporto usano, ma rispediamo al mittente la risposta del Presidente Paolini nel derubricare questa idea in maniera superfciale, ricordandogli che l'art.3 del Decreto legge che ha istituito i due capoluoghi parla chiaro: ”Nelle province la cui denominazione e' composta dal nome di piu' comuni, il capoluogo e' individuato in ciascuno dei comuni stessi e lo statuto stabilisce quale delle citta' capoluogo e' sede legale della provincia... questo non comporta l'istituzione di nuovi uffici provinciali delle amministrazioni dello Stato e degli altri enti pubblici”. Riteniamo, oggi piu che mai, dare qualche opportunità, anche alle areee interne, visto che sulla costa non ne mancano: caselli autostrada, stazioni ferroviarie, servizi e tanti uffici.

Ora, conclude Balduini, questa nostra proposta è seguita dalla coalizione e diretttamente da Federco Scaramucci , così come la messa appunto di altri progetti (Fornace, Data, ecc) iniziati dall'attuale sindaco ma avulsi da qualsiasi pianificazione armonica dei luoghi della città.


   

da Roberto Balduini
Capolista Gruppo M5S





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 20:11 sul giornale del 16 aprile 2024 - 192 letture

In questo articolo si parla di urbino, politica, provincia di pesaro, comunicato stampa, ex megas, nuova sede della provincia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eYWA





logoEV
logoEV
qrcode